Marted́ 31 Marzo18:15:10
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

I lavori pubblici a Riccione non si fermano, tra nuovi arredi e asfaltature

Il punto dell'amministrazione comunale: "Continuiamo i cantieri nel rispetto delle norme"

Attualità Riccione | 16:31 - 13 Marzo 2020 Lavori pubblici: a Riccione si prosegue come da calendario Lavori pubblici: a Riccione si prosegue come da calendario.

I lavori pubblici a Riccione proseguono come da calendario. Si procede dunque a quanto messo in cantiere su viale Milano, viale Torino, viale Tasso, corso Fratelli Cervi, per lo scavo per la scuola di via Panoramica e lo sfondamento di viale XIX Ottobre. Non si fermano quindi le asfaltature in viale Milano dove sono iniziati lunedì 2 marzo i lavori di sistemazione e riqualificazione strade. Per quanto riguarda viale Milano nel tratto di strada compreso da viale Rismondo a viale San Martino, e viale Torino nel tratto di strada compreso da viale San Martino al viale Da Verazzano si lavora fino al 9 aprile per asfaltatura e sistemazione marciapiedi. Sono invece iniziati il 3 marzo i lavori per la rimozione del vecchio arredo, la rimozione e sistemazione di nuova pavimentazione in pietra e quindi collocazione di nuovo arredo su corso Fratelli Cervi. Iniziati a gennaio, proseguono anche i lavori su viale Tasso, compreso tra i viali Verdi e Massimo D'Azeglio. I lavori riqualificano anche l'asse commerciale con nuove illuminazione, alberature, panchine e isole ombreggianti. Tra gli elementi distintivi del nuovo viale Tasso saranno introdotti una colorazione della pavimentazione distinta nelle parti carrabile e pedonale, illuminazione a Led, modulabile d'intensità, e la piantumazione di alberi sempreverdi e dalle colorazioni stagionali. Anche Piazza Sacco Vanzetti sarà oggetto d'intervento con verde e isole ombreggianti dove poter sostare su nuove panchine. 

Proseguono anche gli importanti lavori per lo sfondamento di via XIX Ottobre dove viene eseguita l'abbattuta di una porzione di un edificio delle Ferrovie dello Stato. Come noto sul viale verrà aperto il varco che consentirà di procedere alla realizzazione della strada che arriverà fino a via San Martino, lunga complessivamente 650 metri, con una pista ciclabile a doppio senso lato mare, una carreggiata di 8 metri a doppio senso di marcia e un marciapiede lato monte. Il viale XIX Ottobre sarà interessato da un allargamento a partire da viale Derna, verranno risistemati il tratto di viale San Martino e il tratto di viale Limentani che, attraverso due nuove rotatorie gestiranno il flusso di traffico per raggiungere il sottopasso di viale Giovanni Da Verazzano. 

Proseguono infine gli scavi per la sistemazione della parte interrata  della scuola di via Panoramica che sarà costruita interamente in legno.

Dichiarazione dell'assessore ai Lavori Pubblici, Lea Ermeti: «In questo momento difficile il nostro impegno è quello di far continuare tutti i cantieri, sempre rispettando le norme igieniche sanitarie e con tutte le misure di sicurezza necessarie. Un mio sentito ringraziamento va agli operai»