Venerd́ 03 Aprile06:46:02
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Contrario al coprifuoco per il coronavirus, insulta la Polizia su Facebook. Riminese denunciato

"Sta passando la volante del terrore su tutta Rimini a ricordarci di stare in casa, manco fossimo negli anni 40...Criminali!", la frase incriminata

Cronaca Rimini | 16:02 - 13 Marzo 2020 Riminese denunciato per una frase di insulto alla Polizia su Facebook Riminese denunciato per una frase di insulto alla Polizia su Facebook.

Un riminese è stato denunciato per diffamazione a mezzo stampa aggravata per aver scritto una frase offensiva su Facebook rivolta al Corpo di Polizia. L'uomo, relativamente ai controlli operati per il rispetto delle normative anti-covid19 e agli appelli della Polizia e Protezione Civile tramite automobili e altoparlante, ha commentato sul social network: “Sta passando la volante del terrore su tutta Rimini a ricordarci di stare in casa, manco fossimo negli anni 40...Criminali!”. Questa frase gli è costata la denuncia per diffamazione a mezzo stampa aggravata nei confronti di un Corpo amministrativo dello Stato e un avviso orale, che arriverà nei prossimi giorni, da parte del Questore di Rimini.