Mercoledý 01 Aprile16:47:36
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Start Romagna: nuove disposizioni a seguito dell'emergenza Coronavirus

Rispetto alle barriere fisiche di protezione, invocate dai sindacati, c’è un dialogo avviato con gli organi competenti

Attualità Rimini | 17:38 - 12 Marzo 2020 Autobus alla stazione ferroviaria di Rimini Autobus alla stazione ferroviaria di Rimini.

Start Romagna è operativa dalle prime ore del mattino per adeguare tutta l’attività sul territorio a quanto prescrive il nuovo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in aggiunta alle precedenti misure. Sono azioni aggiornabili a quanto la Regione Emilia-Romagna vorrà eventualmente indicare con ulteriori misure.

Nella mattinata odierna (giovedì 12 marzo) i responsabili dei vari settori operativi di Start Romagna hanno definito una pianta organica in grado di garantire i servizi essenziali alla sua attività tecnica, gestionale e amministrativa. Ciò comporterà, nel rispetto delle disposizioni del Governo e degli accordi aziendali, l’utilizzo delle ferie di tutto il personale rimanente, così da attenuare al massimo i rischi di contagio. Un piano che è in fase di definizione in queste ore.

Alle attività di sanificazione quotidiana dei mezzi, attività che in queste settimane è divenuta sistematica e da non confondere con l’abituale pulizia dei mezzi, Start Romagna come da prescrizione ha aggiunto tutti i luoghi di incontro fra persone e quindi le centrali operative, le palazzine amministrative delle varie sedi.

Ci sarà solo una persona nei box informativi e con orario diurno esteso alle 18.00. Si ricorda che è sospesa la vendita dei titoli di viaggio a bordo; i biglietti potranno essere acquistati presso i punti vendita autorizzati e aperti secondo disposizione del Decreto, alle emettitrici automatiche o tramite smartphone con le App dedicate Roger, myCicero, DropTicket, Muver.

I Punto Bus modificano gli orari (lunedì – venerdì 7.30 – 18.00, sabato 7.30 – 13.00, domenica e festivi chiusi, compresa la nuova biglietteria della stazione FS Rimini). Attivo il Servizio Clienti (lunedì – venerdì 8.00 - 18.00, sabato 8.00 – 13.00, chiuso domenica e festivi). La vendita presso le emettitrici di bordo a Rimini sarà disabilitata nei prossimi giorni, l’acquisto sarà possibile a terra o con App. Tutte le informazioni generali sul sito www.startromagna.it o tramite i canali social Facebook e Telegram.

Quanto ai provvedimenti per la tutela degli autisti, che Start Romagna ringrazia per l’attività e la professionalità quotidianamente dimostrata anche in questo momento così particolare, l’Azienda è in contatto con tutte le Istituzioni coinvolte in termini di contenimento del contagio del coronavirus al fine di trovare le soluzioni idonee ad incrementare ulteriormente il grado di sicurezza a bordo dei bus.

Rispetto alle barriere fisiche di protezione, invocate dai sindacati, c’è un dialogo avviato con gli organi competenti e che rapidamente arriverà alla soluzione, poiché vanno considerati vari aspetti che vanno dalla sicurezza a bordo in caso di evacuazione rapida, conseguenti coperture assicurative, autorizzazioni da parte della Motorizzazione Civile.

Da subito l’Azienda si è attivata per comunicare alla clientela, tramite cartelli e segnaletica orizzontale, l’avvertenza di mantenere, come avviene ovunque in questo momento, la distanza di un metro anche dal guidatore che, ripetiamo, non può emettere biglietti a bordo. A bordo di tutti gli autobus in servizio e del traghetto a Ravenna, Start Romagna ha affisso volantini informativi contenenti il decalogo delle avvertenze utili (lavaggio mani, distanze) a contenere la diffusione del coronavirus.

Infine, si ricorda che le porte anteriori dei mezzi, normalmente utilizzate per l’accesso a bordo, saranno mantenute chiuse, pertanto i clienti potranno utilizzare esclusivamente la porta centrale e posteriore per la salita e la discesa. I passeggeri sono invitati a mantenere la distanza di sicurezza interpersonale di un metro, anche dalla cabina di guida e dal conducente, come da indicazioni ministeriali.