Mercoledý 08 Aprile07:09:53
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Giocano in sei a beach volley sul lungomare a Rimini, in barba al decreto: denunciati

Sono sei riminesi di età compresa tra 26 e 42 anni, sorpresi dai Carabinieri

Cronaca Rimini | 12:57 - 12 Marzo 2020 Il capitano dei Carabinieri di Rimini Sabato Landi (foto di repertorio) Il capitano dei Carabinieri di Rimini Sabato Landi (foto di repertorio).

Sei riminesi, di età tra i 26 e i 42 anni, sono stati sorpresi a giocare a beach volley sul lungomare Tintori di Rimini, in violazione delle recenti normative statali finalizzate al contrasto del propagarsi dei contagi di Covid-19. Ieri pomeriggio (mercoledì 11 marzo) i sei riminesi sono stati colti sul fatto da una pattuglia dei Carabinieri mentre disputavano una partitella. Ora sono indagati per violazione dell'art.650 del codice penale.

"L’attenzione del Comando Compagnia Carabinieri di Rimini rimane alta e costante sull’intera giurisdizione di competenza al fine di garantire la massima vicinanza al cittadino in questo particolare periodo, procedendo a rigorosi controlli al fine di assicurare che tutti rispettino scrupolosamente le prescrizioni imposte normativamente.
Al riguardo, nell’invitare la cittadinanza al rispetto delle prescrizioni per tutelare se stessi e gli altri, si ricorda che sul sito del Ministero della Salute sono presenti tutte le informazioni ed i consigli utili poter affrontare, in maniera consapevole, questo particolare periodo", si legge in una nota dell'Arma.