Luned́ 06 Luglio18:20:17
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Notte fuori casa, per nascondere tradimento si inventa una violenza sessuale

Ha ammesso con i carabinieri, potrebbe essere denunciata 

Cronaca Cattolica | 14:57 - 11 Marzo 2020 A famiglia e militari la 29enne ha raccontato di essere stata violentata A famiglia e militari la 29enne ha raccontato di essere stata violentata.

Una 29enne ucraina rischia una denuncia per aver giustificato un tradimento, raccontando di essere stata violentata. La donna, secondo quanto ricostruito dai Carabinieri, ha trascorso una notte con un cittadino pakistano ed è proprio un selfie fatto con l'uomo ad aver messo in dubbio quanto raccontato da lei in un primo momento: uno stupro subito da tre stranieri in un cascinale vicino Bologna. La 29enne è sposata, ma il marito vive in Ucraina; lei vive con i genitori a Cattolica. Sono stati proprio quest'ultimi ad allertare le forze dell'ordine, non vedendola rincasare e non sapendo nulla della sua fuga d'amore. Alla fine la 29enne ha ammesso di essersi inventata la violenza.