Venerd́ 10 Luglio09:04:43
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Parchi in ordine e giochi sicuri: sistemazione e pulizia in attesa di poterli tornare a frequentare

A Riccione importante piano di manutenzione voluto dalla cittadinanza

Attualità Riccione | 17:00 - 10 Marzo 2020 Un parco nel comune di Riccione Un parco nel comune di Riccione.

Anche se è sconsigliato usarli proprio per evitare il rischio assembramento e per qualche altro giorno saranno un po' più vuoti del solito, i parchi cittadini riccionesi si stanno rifacendo il look in vista del loro riutilizzo massiccio attraverso un piano di manutenzione attuato tramite la sistemazione del verde e delle aiuole, assieme ai giochi per bambini.

L’assessore all’ambiente Lea Ermeti, tecnici e addetti alla manutenzione della Geat hanno eseguito nei giorni scorsi diversi sopralluoghi in tutti i parchi di Riccione per verificare quali sono gli interventi da eseguire. Si è già proceduto a verificare e sistemare le potature delle piante che annualmente, in primavera, necessitano di uno sfoltimento per assicurane la tenuta in salute e la rigogliosità. Quindi è stato verificato lo stato delle pulizie dei vialetti pedonali da ingombri quali foglie ed erba spontanea.

Particolare attenzione è stata poi posta ai giochi per bimbi, alle eventuali sostituzioni di parti logore in maniera da essere pronti per quando sarà possibile con la bella stagione e le temperature miti riportare i bimbi a giocare all’aperto e usufruire tutti in maniera più completa dei parchi pubblici. Lavori di sistemazione e manutenzione ordinaria sono già iniziati al parco della Resistenza e continueranno nei prossimi giorni al parco degli Olivetani e Parco San Francesco. Infine, ma non meno importante, la Geat sta procedendo alla sistemazione delle aree riservate alle passeggiate con i cani, i cosiddetti sgambatoi. 

“Quella di avere delle aree verdi, attrezzate con i giochi per bambini, piante curate e aree riservate alla passeggiate con i cani è un'esigenza molto sentita dai cittadini - afferma l’assessore Lea Ermeti -, necessità che condivido, perché i parchi sono dei polmoni importanti per una comunità e una città che deve essere vissuta da tutti”.