Luned 13 Luglio02:37:12
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Kart: "Passione per velocità e sacrificio: così nasce il pilota Nicola Bartolini

Il romagnolo da quest'anno è entrato a far parte del team Oberon

Sport Rimini | 15:18 - 10 Marzo 2020 Nicola Bartolini Nicola Bartolini.

Nicola Bartolini, classe 2000 è un romagnolo Doc. La passione per le quattro ruote e per la velocità arrivò da piccolo, quando a 2 anni salì per la prima volta su un’auto da rally e sulla moto dello zio. Il suo primo approccio con i kart arriva da molto lontano e inizia a correre che era ancora un bambino. Partecipa a varie gare, in diverse categorie, ottenendo sempre ottimi risultati finchè, nel 2015, fece il salto di categoria con il rispettivo aumento della cilindrata. Ebbe tra le mani un motore più potente, cavalli elevati, cambio a marce, guida molto difficile e concorrenti più cattivi. Ma questo non fu un limite per lui, anzi, fu come spargere benzina sulle fiamme tirando fuori tutto il suo talento e grinta da vendere.
Nicola ha siglato al meglio anche la stagione 2017 che gli ha regalato tante soddisfazioni e un podio nel Campionato Italiano Aci Karting con il suo kart cilindrata 125 categoria KZ3 Junior del team Modena Kart Racing concludendo la stagione quinto assoluto. L’anno seguente, il 2018, memore dei grandi risultati ottenuti, gli fu proposto un nuovo salto di classe e la scelta andò verso il campionato Kz2 dove ha terminato 30°esimo su 84. Decise di rimanere in quella categoria anche per tutto il 2019. A fine anno però, Nicola iniziò ad interrogarsi su cosa davvero volesse fare da grande. La risposta era sempre Una e Unica: il pilota. Questo 2020 sarà l'anno della svolta. Nicola Bartolini è entrato a fare parte di un team di eccezione: Oberon.
Nicola, come ti senti?
“Molto bene! Sono molto felice! Nuova squadra, nuovo team, nuovo meccanico. Oberon è una gran realtà: il kart è molto prestante, il telaio è nuovo. Conoscevo già la squadra perché ho partecipato ad alcune gare insieme a loro, portando a casa la vittoria a Pinarella. Stiamo valutando le gare da fare, ma il progetto è molto molto importante e valido. Ho fatto i primi test un paio di settimana fa, e presto si ripeteranno!”
Sorride quasi un po’ timido. Ma lui è proprio questo. Nicola non è solo un campione, è un ragazzo eccezionale e questo sarà, in ogni occasione, la sua forza.