Venerdý 03 Luglio12:02:09
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Minacce di morte all'amante, indagato carabiniere a Rimini

Rifiutò di restituire un prestito alla donna, per lui rinvio a giudizio per atti persecutori

Cronaca Rimini | 10:53 - 07 Marzo 2020 La donna aveva prestato al militare 45mila euro La donna aveva prestato al militare 45mila euro.

Minaccia di morte l'amante per denaro, finisce nei guai un carabiniere in servizio nel riminese per il quale la Procura della Repubblica di Rimini ha chiesto il rinvio a giudizio. Secondo quanto ricostruito, il militare non avendo intenzione di restituire alla donna del denaro, 45mila euro, ricevuto in prestito durante la relazione clandestina nel 2016, l'aveva minacciata di morte e di rivelare tutto al compagno, attribuendosi la paternità del figlio della coppia.
Il sostituto procuratore, Davide Ercolani, ha chiesto per il militare il rinvio a giudizio per atti persecutori e minacce. Lo stesso carabiniere sarebbe anche indagato per frode processuale e calunnia sempre a carico dell'ex amante.