Luned́ 06 Luglio19:47:07
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

La Lega chiede il marchio "Made in Emilia Romagna" per dare slancio al mercato

I consiglieri regionali del Carroccio sollecitano la giunta ad avviare il percorso condiviso per la regolamentazione del marchio

Attualità Emilia Romagna | 13:12 - 06 Marzo 2020 La Lega chiede di istituire il marchio "made in Emilia-Romagna" La Lega chiede di istituire il marchio "made in Emilia-Romagna".

"Istituire il marchio 'made in Emilia-Romagna'". A chiederlo è la Lega con una risoluzione rivolta al governo regionale.

I consiglieri Matteo RancanLucia BorgonzoniFabio RainieriGabriele DelmonteStefano BargiDaniele MarchettiAndrea LiveraniMassimiliano PompignoliFabio BergaminiMaura CatellaniMichele FacciMatteo MontevecchiEmiliano OcchiValentina Stragliati e Simone Pelloni sollecitano l'esecutivo regionale in particolare "ad attuare tutte le politiche e le azioni necessarie, coinvolgendo anche le associazioni di categoria e di commercio, al fine di avviare un percorso condiviso con il territorio per la regolamentazione del marchio".

I leghisti rilevano che l'attuale situazione emergenziale, che coinvolge anche l'Emilia-Romagna, sta intaccando anche il mercato dei prodotti tipici locali. Con il nuovo marchio, secondo la Lega, si potrebbe ridare slancio al mercato, soprattutto quello estero, agroalimentare e non, vista la continua ricerca - spiegano - di qualità e tipicità da parte dei consumatori moderni.