Mercoledý 01 Aprile19:59:22
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Cosa resta aperto e cosa invece è chiuso a Rimini per il contenimento della diffusione del Coronavirus

L'emergenza coronavirus fa saltare gli spettacoli del Teatro Galli fino ad aprile

Turismo Rimini | 12:02 - 06 Marzo 2020 Piazza Tre Martiri Piazza Tre Martiri.

Il "coronavirus" ha contagiato anche le attività culturali a Rimini riducendole o modificandole. Ecco alcune informazioni utili per sapere quali spazi sono fruibili per chi desidera visitare la città. Restano regolarmente operativi gli uffici Iat di Marina Centro (lunedì - venerdì 8.30 - 17.30) e della stazione ferroviaria (lunedì - sabato 8.30 - 16.30) ed il Visitor Center, il percorso informativo multimediale sulla Rimini romana, in Corso d’Augusto 235.

Sono tutti regolarmente aperti, ma con entrate contingentate per rispettare la distanza di sicurezza tra visitatori di almeno un metro, le biblioteche, le aree archeologiche e i complessi monumentali: Museo della Città, Domus del Chirurgo, Biblioteca Gambalunga, Tempio Malatestiano.

È regolarmente visitabile, sebbene con entrate contingentate  anche la mostra "Fellini 100. Genio Immortale" ospitata all'interno di Castel Sismondo, sono invece sospese le visite guidate.

Prosegue l’attività degli istituti culturali e delle biblioteche, così come è possibile partecipare a visite guidate, bike-tour ed “experience” a condizione che vengano assicurate modalità di fruizione contingentata o comunque tali da evitare assembramenti di persone.

Prosegue l’attività delle strutture ricettive, dei bar e dei ristoranti. Tale operatività si attua nel rispetto delle prescrizioni del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in materia di distanze di sicurezza, posti a sedere, caratteristiche dei locali.

Sono confermati i mercati settimanali di mercoledì e sabato (7,30-13,30) mentre sono sospese i mercati straordinari come  Rimini Antiqua e Artigiani al Centro

Sono invece sospese fino al 3 aprile le manifestazioni, gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura, inclusi quelli cinematografici e teatrali, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato, che comportano affollamento di persone tale da non consentire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro .

La Direzione del Teatro Galli di Rimini sta attualmente verificando la possibilità di riprogrammare tutti gli spettacoli annullati e al più presto verranno comunicate le relative informazioni. Già annunciata la nuova data per lo spettacolo Il pipistrello della Compagnia Corrado Abbati, rinviato a domenica 26 aprile, ore 16 al Teatro Galli. Restano validi i biglietti precedentemente acquistati.