Venerdý 03 Luglio21:23:02
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Trentacinque nuovi contagi nel riminese: nessun under 30

Dei nuovi 35 contagiati, nessuno ha manifestato sintomi gravi: in 26 sono in isolamento domiciliare, nove in ospedale nel reparto infettivi.

Attualità Rimini | 18:52 - 05 Marzo 2020 Ospedale Infermi di Rimini Ospedale Infermi di Rimini.

Sono 66 i residenti in Provincia di Rimini contagiati dal Coronavirus, 68 i contagiati considerando anche il cittadino sammarinese poi deceduto e il marchigiano ricoverato all'ospedale Infermi. Dei nuovi 35 contagiati, nessuno ha manifestato sintomi gravi: in 26 sono in isolamento domiciliare, nove in ospedale nel reparto infettivi. Le persone ricoverate in ospedale sono 19, nove invece i pazienti dimessi.

La nota della Prefettura di Rimini


Nella giornata odierna l’Ausl Romagna ha comunicato gli ultimi aggiornamenti sulla situazione sanitaria nella provincia riminese.
In particolare, ad oggi sono complessivamente 66 i casi di cittadini, residenti in provincia di Rimini, risultati positivi al nuovo Coronavirus, su oltre 335mila residenti.
Al suddetto dato si aggiungono il cittadino sammarinese deceduto e il cittadino residente fuori regione ricoverato all’Ospedale di Rimini per un totale di 68 diagnosi, su un totale di 698 rilevato nella regione Emilia Romagna.
Rispetto a quanto comunicato ieri si registra un incremento di 35 casi che, come chiarisce l'Ausl, costituisce un dato atteso, dal punto di vista epidemiologico. Tale situazione è aggiornata alle ultime 36 ore.
Al riguardo, l’Ausl L specifica che la ricerca attiva dei casi viene effettuata attraverso il tampone per tutti i pazienti i quali, dal punto di vista clinico, presentano un fondato sospetto di positività. Questa procedura è mirata alla tutela della sicurezza dei pazienti e dei cittadini e al contenimento della malattia.
I 35 nuovi casi di positività si riferiscono a 24 pazienti maschi e a 11 donne, tutti di età compresa tra i 30 e gli 86 anni. Di questi pazienti 26 sono a casa in isolamento volontario domiciliare (quarantena) poiché senza sintomi o con sintomi lievi e 9 sono stati ricoverati in ospedale, sebbene con sintomi non gravi.
Al momento le persone ricoverate in ospedale positive al coronavirus sono 19. Sono 9 i pazienti che, dal 25 febbraio, sono stati ricoverati in ospedale e poi dimessi.