Mercoledý 01 Aprile16:02:51
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Uccisa con 19 coltellate in albergo: marito condannato a 8 anni per omicidio 

L'uomo si trova ora agli arresti domiciliari in una casa famiglia di Rimini

Cronaca Rimini | 17:44 - 05 Marzo 2020 Il delitto avvenne nel residence di Santa Cristina in Val Gardena Il delitto avvenne nel residence di Santa Cristina in Val Gardena.

Paolo Zoni, pensionato 65enne che uccise la moglie sessantenne Rita Pissarotti con 19 coltellate, è stato condannato in tribunale a Bolzano ad una pena di 8 anni per omicidio. L'uomo è ora agli arresti domiciliari in una casa famiglia di Rimini. Il Gup Walter Pelino ha accolto la richiesta di condanna del Sostituto Procuratore Axel Bisignano, a fronte anche dello stato di seminfermità mentale dell'imputato accertato da una perizia psichiatrica disposta dallo stesso Gup. Zoni ha anche beneficiato dello sconto di pena previsto dal rito abbreviato. Ancora non chiaro il movente dell'omicidio: il 65enne soffriva di amnesie e di un forte disturbo della personalità, e avrebbe agito in preda ad un improvviso raptus.