Luned́ 30 Marzo06:28:35
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

"M’illumino di meno": San Giovanni in prima linea per il risparmio energetico

Proprio quest'anno il Comune romagnolo sta intervenendo in maniera significativa sul verde pubblico

Attualità San Giovanni in Marignano | 15:50 - 05 Marzo 2020 Piantumazione Piantumazione.

Domani, Venerdì 6 marzo è M’Illumino di Meno. Il nostro Comune è da sempre in prima linea per sostenere tematiche ambientali. Per questo aderisce da diversi anni a M’illumino di Meno, la giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili, lanciata nel 2005 da Caterpillar Rai Radio2, per chiedere alle persone di spegnere le luci non indispensabili e ripensare i consumi. Dall'inizio di M'illumino di Meno il mondo è cambiato. L'efficienza energetica è diventata un tema economico rilevante. Ma spegnere le luci e testimoniare il proprio interesse al futuro dell'umanità resta un'iniziativa concreta, non solo simbolica, e molto partecipata. Per questo, anche quest’anno venerdì 6 marzo il nostro Comune spegnerà uno dei Monumenti simbolo: il Municipio.
 
La campagna 2020 è inoltre dedicata ad aumentare gli alberi, le piante, il verde intorno a noi.
L’invito di Caterpillar è piantare un albero, perché gli alberi si nutrono di anidride carbonica e rappresentano lo strumento naturale per ridurre la principale causa dell'aumento dei gas serra nell'atmosfera terrestre e quindi dell'innalzamento delle temperature. Gli alberi e le piante emettono ossigeno, filtrano le sostanze inquinanti, prevengono l'erosione del suolo, regolano le temperature. 
 
Proprio quest’anno il Comune di San Giovanni sta intervenendo in maniera significativa sul verde pubblico: da alcune settimane è infatti partita la ripiantumazione, realizzata a seguito dell’abbattimento degli alberi malati avvenuto negli scorsi mesi in alcune vie del centro, in particolare via Corbucci, via Roma e via Veneto. In via Corbucci, infatti, sono già stati piantati i primi 19 alberi. Le essenze messe a dimora sono il Pero da fiore e il Prunus, alternati tra loro per realizzare una combinazione cromatica. Si tratta di due piante adeguate alle nostre condizioni climatiche e pensate per permettere l'adeguata manutenzione del manto stradale. Tra alcuni mesi e in alcuni casi entro un anno si procederà a ripiantumare nelle altre vie, seguendo le indicazioni dell'agronomo, per evitare il ripresentarsi della patologia che ha portato all'abbattimento degli alberi preesistenti. E' infatti previsto che il numero delle piante da ripiantare coincida con quelle abbattute, anche se non necessariamente negli stessi posti, per mantenere intatto il patrimonio verde del nostro Comune.
 
Lo scorso venerdì 21 Febbraio, inoltre, Il Sindaco Morelli e l’Assessore all’Istruzione Bertuccioli hanno ricevuto l’invito del Dirigente Scolastico Romeo Zammarchi ad assistere alla piantumazione di alberi nel giardino della scuola primaria dell’Istituto Maestre Pie dell’Addolorata di San Giovanni in Marignano. Importante e nobile l’obiettivo di sensibilizzazione ambientale realizzato dall'associazione Holy Filomena (associazione dei genitori degli studenti), che supporta l'offerta formativa dell’Istituto, vantando una sinergia importante, che ha visto partecipe Roberto Casadei, agronomo responsabile dei giardini di tutti i Campus della Romagna che fanno riferimento all'Università di Bologna insieme ai ragazzi dell'Istituto Agrario Antonio Cecchi di Pesaro, nello specifico i ragazzi di 4 A del corso professionale agrario servizi per l'agricoltura.
 
Sono previsti inoltre due eventi per M’Illumino di Meno, le cui date sono state posticipate a causa del Dpcm: Giovedì 19 marzo alle ore 21.00 l’Europarlamentare Marco Affronte presenta “Non c’è un pianeta B”, una conferenza sul tema dei cambiamenti climatici, cause e conseguenze, con un focus sul nostro paese e la nostra Regione, nonché sulle azioni messe in campo e le politiche della UE. Domenica 22 marzo, invece, verrà donato un albero ai bambini marignanesi nati nel 2019 per festeggiare il loro primo anno di vita, nell’ambito dell’evento Primavera in Piazza, dedicato al tema del verde e degli alberi.
 
Afferma l’Amministrazione comunale: “Quando le energie che si interfacciano per il bene comune si incontrano, non possono che fiorire. Promuovere il valore del verde e sottolineare, anche con incontri e momenti pubblici, l’importante rilievo che questa Amministrazione dà all’ambiente è fondamentale, sia a fini informativi che per creare consapevolezza nelle persone, fin dalle generazioni più giovani”.