Mercoledý 01 Aprile06:24:24
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Durante un controllo in hotel fornisce false generalità: arrestato

In manette è finito un 21enne libico, da anni stabilmente domiciliato in Italia, già noto alle forze dell’ordine

Attualità Rimini | 15:36 - 05 Marzo 2020 Controlli dei carabinieri in una struttura alberghiera, foto di repertorio Controlli dei carabinieri in una struttura alberghiera, foto di repertorio.

Ieri (mercoledì 4 marzo) i Carabinieri della Compagnia di Rimini, supportati da personale del Nucleo Cinofili di Pesaro, hanno effettuato un controllo in una struttura alberghiera di Miramare. All'interno i Carabinieri hanno identificato trentadue persone di varie nazionalità, tutte in regola con i documenti di soggiorno: tra esse un 21enne libico, già noto alle forze dell'ordine per i suoi precedenti di Polizia, da anni domiciliato in Italia. Quest'ultimo è stato arrestato per falsa attestazione a pubblico ufficiale, dopo aver fornito false generalità ai Carabinieri. E' stato anche segnalato in Prefettura quale assuntore di stupefacenti, essendo stato trovato in possesso di una modica quantità di marijuana. L'arresto del 21enne è stato convalidato: nel processo per direttissima è arrivata una condanna a otto mesi di reclusione, pena sospesa.