Venerd́ 03 Luglio19:41:17
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Coronavirus: 9 casi di contagio in più a Rimini, 544 i contagiati totali in Regione

I nuovi contagiati presentano un quadro clinico non grave o addirittura asintomatico

Attualità Rimini | 17:56 - 04 Marzo 2020 Coronavirus: 9 casi di contagio in più a Rimini, 544 i contagiati totali in Regione

In Emilia-Romagna sono 544 le persone contagiate da Coronavirus, 124 in più rispetto all’aggiornamento di ieri pomeriggio, a fronte di 2.385 test refertati. Tutti presentano un quadro clinico non grave o addirittura asintomatico.

Sono 234 i pazienti in cura a casa, dove rispettano l’isolamento previsto, e 26 quelli ricoverate in terapia intensiva (due in più rispetto a ieri).  I decessi sono saliti a 22 (più 4 a ieri).

Sale anche il numero delle persone “clinicamente guarite”, che non presentano cioè più alcuna manifestazione clinica dovuta al virus, 6 in tutto, ma anche quello dei pazienti ricoverati in terapia intensiva che diventano 26, due in più di ieri.

Finora, inoltre, sono state installate 14 strutture esterne nelle aree degli ospedali e prossimamente, anche nei sette Istituti penitenziari presenti in regione, finalizzate al triage per riscontrare eventuali contagi. 

In dettaglio, ad oggi i casi di positività (544) sono: 319 sono a Piacenza, 115 a Parma, 20 a Reggio Emilia, 41 a Modena, 12 a Bologna (di cui 1 nel circondario imolese), 33 nel riminese (compreso il sammarinese, il primo deceduto), 2 a Forlì-Cesena, 2 a Ravenna.

Dei nuovi casi rilevati (124), 63 riguardano Piacenza, 31 si riscontrano a Parma, 6 a Reggio Emilia, 8 a Modena, 5 a Bologna, a cui si somma 1 caso registrato nel circondario imolese, 9 nel riminese, 1 a Forlì -Cesena.  Resta invariato il numero delle persone risultate positive a Ravenna (2) Rispetto a ieri, si registrano altri quattro decessi, che portano a 22 il numero delle persone decedute in regione, 6 delle quali di provenienza lombarda.  Si tratta anche questa volta, come nel caso dei precedenti decessi, di persone con patologie pregresse. Tra i nuovi decessi 3 riguardano due uomini e una donna piacentini, tra i 64 e gli 87 anni di età, deceduti all’ospedale di Piacenza, e una signora di 87, di Parma, deceduta al nosocomio di Parma.


Più posti letto in terapia intensiva


La Regione Emilia-Romagna è intanto impegnata a incrementare il numero dei posti letto in terapia intensiva: entro la settimana, per le strutture ospedaliere del piacentino, sarà garantito il raddoppio delle postazioni di terapia intensiva che passeranno da 15 a 33 (oltre le 9 postazioni per l’attività ordinaria, extra Coronavirus).

Rimini

In un quadro complessivo, dunque, nella dimensione provinciale riminese le persone diagnosticate sono 33, di cui 31 residenti in provincia di Rimini, il cittadino sammarinese, purtroppo deceduto, ed il cittadino della provincia di Pesaro Urbino ricoverato all’Ospedale di Rimini.
Dei 9 nuovi casi 3 pazienti sono ricoverati in ospedale e gli altri 6 sono a domicilio poiché senza  sintomi o aventi sintomi lievi.
L’Ausl precisa, al riguardo, che rispetto a questi 9 nuovi casi, dal punto di vista epidemiologico, si tratta di un dato atteso. Si è, infatti, messa in atto una ricerca attiva dei casi, effettuata attraverso il tampone in tutti i pazienti per i quali, dal punto di vista clinico, vi sia un fondato sospetto di positività. Questa procedura è mirata alla sicurezza dei pazienti e dei cittadini e al contenimento della ulteriore diffusione della malattia.
Rispetto ai 9 nuovi casi positivi 5 sono maschi, di età compresa tra i 30 e gli 82 anni, e 4 donne di età compresa tra i 25 e gli 80 anni.
Sempre in giornata di oggi sono stati dimessi, dal reparto di Malattie infettive dell’Ospedale di Rimini, altri 5 pazienti, che si aggiungono a quelli di ieri: quattro donne ed un uomo.