Marted́ 31 Marzo17:17:03
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Il punto sui lavori nelle scuole di Riccione: "per il prossimo anno scolastico tutte messe a nuovo"

Terminati gli interventi alla scuola di Riccione Paese, si prosegue con la Carpi, la Catullo e la Panoramica

Attualità Riccione | 13:56 - 04 Marzo 2020 L'assessore del Comune di Riccione Lea Ermeti L'assessore del Comune di Riccione Lea Ermeti.

"Per l’anno scolastico 2021-2022, Riccione avrà tutte le scuole nuove, riqualificate e messe a norma": lo annuncia l'amministrazione comunale. L’anno scolastico che verrà sarà l’anno della Panoramica, della Catullo, della Capri e della palestra per la scuola “Fratelli Cervi” di via Ionio.

Tutti interventi già avviati ai quali si aggiungono quelli terminati alla scuola di Riccione Paese, dove sono stati eseguiti interventi di miglioramento sismico sulle murature portanti, i solai al primo piano, l’impalcato del sottotetto, fondazioni, soffitti e controsoffitti e coperture in legno e la realizzazione di nuove porte, nuovo ascensore, infissi, pavimentazione, controsoffitti e servizi per disabili. Oppure come la realizzazione della nuova palestra di via Alghero, dove stata costruita una struttura impiantistica con pareti rivestite in legno, dotata di termocappotto sulle facciate esterne e negli spogliatoi con impianti di illuminazione e di riscaldamento che garantiscono una buona coibentazione e risparmio energetico.  

Per quanto riguarda i cantieri aperti, invece, domani si inizierà a scavare le fondamenta della scuola di via Panoramica dove tre mesi fa è stato demolito il vecchio plesso. L’Amministrazione ha dato l’inizio lavori a metà febbraio dopo aver espletato tutte le formalità di affido. La ditta ha ora 480 giorni di tempo per completare l’opera e consegnarla. Da domani quindi partono i lavori di scavo per le fondamenta della scuola che completamente in legno è al momento in via di lavorazione presso la sede della ditta che si è aggiudicata l’appalto, un’azienda specializzata nella commercializzazione e nella lavorazione del legno. Successivamente il semilavorato in legno sarà trasportato a Riccione per la seconda parte dei lavori. 

Il cantiere è partito ad ottobre, invece, quello per l’ampliamento della scuola elementare Fontanelle” di via Capri. La ditta incaricata di eseguire gli interventi di ampliamento del plesso, con la costruzione di una nuova ala, la realizzazione di 10 nuove aule per un totale di 25, una nuove mensa e una biblioteca, ha 540 giorni di tempo per concludere. L’intervento di nuova costruzione riguarda una superficie lorda totale, dislocata in due livelli di circa 3.000 mtq, di cui circa 2.160 mtq al piano terra e circa 800 mtq al primo piano. La palestra, potrà essere utilizzata al di fuori degli orari scolastici, grazie ad un accesso esterno al plesso scolastico dove poter svolgere partite di basket e di pallavolo secondo le normative sportive vigenti con tribune dalla capienza di 150 spettatori, spogliatoi e servizi. La scelta dei materiali è avvenuta secondo il criterio di ridurre gli interventi di manutenzione nel tempo e di favorire il contenimento energetico. Le aule avranno pareti in gran parte costituite da vetrate per garantire la massima illuminazione naturale. La scuola così riqualificata sarà predisposta a favore degli alunni portatori di disabilità.

Per quanto riguarda la scuola Catullo sono terminati i lavori della commissione aggiudicataria. E’ stata stilata una graduatoria. La stazione appaltante ha ora l'obbligo di dover espletare le verifiche previste per legge sia dal codice degli appalti che dalle linee guida Anac, 30 giorni, dopodiché si procederà all'aggiudicazione definitiva e si darà inizio a lavori. L'amministrazione una volta rispettate le scadenze di legge incontrerà i genitori

Infine la Giunta Comunale di Riccione ha approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica lo scorso 10 febbraio circa i lavori alla palestra della scuola secondaria di primo grado “Fratelli Cervi” di via Ionio, quartiere Fontanelle. I lavori alla palestra della scuola di via Ionio sono inseriti nel piano Triennale dei lavori pubblici 2020-2022. In particolare si eseguiranno opere edili, strutturali, impianti tecnologici a fluido, impianto elettrico, opere a verde e sistemazione esterna. L’investimento complessivo di oltre 990.000 euro, di cui 253.000 euro stanziati dal MIUR con il decreto n.94 dell’11/02/2019 per interventi di nuova costruzione o messa in sicurezza di edifici scolastici da destinare a palestre e recepiti dalla Regione, nell’ambito degli interventi finanziabili a valenza sportivo-scolastica.

Dichiarazione dell’assessore Lea Ermeti:Abbiamo rispettato i tempi previsti da questa legislatura per dare ai ragazzi luoghi più confortevoli dove studiare e fare attività fisica. Sono interventi importanti che hanno impegnato a lungo l’amministrazione e l’intero servizio dei lavori pubblici sia in termini di progettazione che in termini di impegno di spesa. Ma quando saranno tutti completati, Riccione potrà vantare delle strutture scolastiche nuove e all’avanguardia sia da un punto di vista ambientale che di risparmio energetico”.