Mercoledý 08 Luglio06:24:12
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Scuole chiuse per Coronavirus: sì alla cassa integrazione per 500 lavoratori riminesi

Si tratta dei lavoratori dei servizi in appalto: assistenza handicap, servizi educativi, mensa e trasporto

Attualità Rimini | 12:47 - 04 Marzo 2020 L'assessore del Comune di Rimini Mattia Morolli L'assessore del Comune di Rimini Mattia Morolli.

Il Comune di Rimini annuncia l'applicazione della cassa integrazione in deroga per i lavoratori dei servizi scolastici in appalto. "Una buona notizia che, personalmente, e come amministrazione, accogliamo con grande soddisfazione, visto che va ad incidere nella vita di 500 lavoratori riminesi fra servizi educativi, di assistenza handicap, mensa, trasporto e ausiliariato", spiega l'assessore del Comune di Rimini Mattia Morolli, il quale evidenzia che l'amministrazione comunale da lui rappresentata è stata tra le prime ad attivarsi, la settimana scorsa, e coinvolgendo Anci, per prevedere in tempo questo eventuale scenario occupazionale da parte della Regione Emilia - Romagna. "In ambito nazionale è stato fondamentale il lavoro svolto dal nostro territorio, e da quello della Regione Emilia – Romagna, in particolare attraverso l'assessore al lavoro Vincenzo Colla e il consigliere Nadia Rossi, che ringrazio a nome mio  e dell'Amministrazione comunale", prosegue Morolli.