Venerdý 10 Aprile12:18:22
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Coronavirus, la lettera dell'ex sindaco di Casteldelci: "Bisogna diffondere gioia, amore e positività"

Nella sua lettera anche un messaggio per il prof. Roberto Burioni, la cui famiglia è originaria di Casteldelci

Attualità Casteldelci | 10:12 - 04 Marzo 2020 Nel riquadro l'ex sindaco di Casteldelci Luigi Cappella Nel riquadro l'ex sindaco di Casteldelci Luigi Cappella.

L'approccio alla difficile situazione che ha portato il diffondersi del coronavirus è la prudenza ma anche l'ottimismo. Martedì sul nostro sito abbiamo pubblicato la lettera di una Prof. ai suoi alunni, nella quale invitava i ragazzi a manterersi attivi e positivi anche in questo periodo complicato. All'iniezione di ottimismo dell'insegnante, fa eco anche il messaggio dell'ex sindaco di Casteldelci Luigi Cappella "Una volta tanto usiamo i social per invitare tutti a distogliere lo sguardo dalle negatività" scrive il sindaco "spesso alimentate da insipienza o da opportunismi o persino da interessi indicibili". Cappella invita a favorire la conoscenza per migliorare la salute che ha bisogno "del contatto con la natura, di una alimentazione consapevole, di una nuova attenzione ai bisogni dell'anima" oltre, ovviamente, dei consigli di medici, ricercatori e scienziati. Nella sua lettera anche un messaggio per il prof. Roberto Burioni, la cui famiglia è originaria di Casteldelci, e un ricordo di Tonino Guerra.

Di seguito il messaggio dell'ex sindaco di Casteldelci Luigi Cappella

Carissimi operatori, carissime operatrici dell'informazione,servitori dello stato,vescovi,virologi,autorita' sanitarie e cittadini tutti, questo Coronavirus può essere una meravigliosa occasione per migliorare il mondo. Vi invito a leggere la bellissima lettera che ha scritto la prof. Antonietta Pellegrini,pubblicata ieri da alta Rimini ai suoi studenti. La troverete in rete. Una volta tanto,usiamo i social,per invitare tutti a distogliere lo sguardo dalle negatività, spesso alimentate da insipienza o da opportunismi o persino da interessi indicibili. Per invitare tutti, a posare invece lo sguardo,sulla Bellezza,che c'è dentro ciascuno di noi ed attorno a noi. Abbiamo opportunità e potenzialità meravigliose,mai avute in passato. Usiamole per diffondere,gioia, amore, positività, gratitudine, attenzione per chi ha bisogno. Questo è il "Virus" con cui dobbiamo contagiarci!!! Il nostro sistema immunitario diventerà forte ed impermeabile,non solo al Coronavirus, ma a tante altre malattie in preoccupante aumento. Altroché divieto di abbracciarsi o di ritrovarsi nei luoghi della devozione,della cultura,del divertimento,della socializzazione e della solidarietà!!! Tutto ciò deprimera' le nostre difese immunitarie,che non sono solo quelle biologiche,caro collega ed amico Burioni! Ci sono scienziati in grado di spiegare il ruolo della negatività diffusa e della paura,nel spalancare le porte a tante malattie virali e  non virali!! Dategli la parola!!! La nostra salute ha bisogno di loro. La nostra salute ha bisogno del contatto con la natura,di una  alimentazione consapevole,di una nuova attenzione ai bisogni dell'anima. Tutto ciò assieme agli straordinari progressi scientifici e tecnologici(Magari liberati dall'infestazione sempre in agguato,del Dio Denaro) potrà aumentare il benessere di ciascuno di noi e del pianeta che ci è stato regalato. Se imperversano titoli macabri, notizie false,paure ingiustificate, messaggi deprimenti e lamenti interminabili,la responsabilità è anche di ciascuno di noi. Alleniamoci a liberare i nostri occhi da quello schermo opaco,che ci impedisce di vedere la bellezza. Tonino Guerra ci esortava a prendere consapevolezza che "La bellezza salverà il mondo". Incamminiamoci!!!!!


Luigi Cappella