Venerd́ 10 Aprile14:47:50
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio D, il Cattolica SM in campo: è in trasferta a Fiuggi

La squadra di Cascione cerca il nono risultato utile. Out: Ferrario, Som, Barellini e Rizzitelli

Sport Cattolica | 15:09 - 29 Febbraio 2020 Il tecnico del Cattolica SM  Emmanuel Cascione Il tecnico del Cattolica SM Emmanuel Cascione.

Il Cattolica S.M. questo fine settimana sarà l'incontrastata regina di Romagna. Sarà infatti l'unica squadra a scendere in campo. I giallorossi domani (domenica, ore 14:30) saranno di scena a Fiuggi con l'obiettivo di allungare a nove la striscia positiva. L'ottavo risultato utile di fila è stato il successo di misura sulla Sangiustese di una settimana fa.
“Abbiamo gli occhi di tutti puntati addosso – attacca il tecnico del Cattolica S.M., Emmanuel Cascione -. Mi sembra una situazione surreale, però chi fa le leggi sa perché le fa e quindi ci atteniamo. Ci siamo comunque allenati tutta la settimana con l'intento di giocare: tra di noi non abbiamo mai neanche parlato di un rinvio, siamo concentrati sulla gara”.
Del resto sarebbe stato un peccato interrompere un momento positivo come questo.
“La prima cosa che salta in mente è questa perché a livello mentale stiamo bene: abbiamo trovato un certo equilibrio sotto il profilo tattico, abbiamo preso molta più convinzione specialmente in questa seconda parte di stagione. Le partite che verranno da qui alla fine del campionato sono molto delicate perché ogni squadra ha un obiettivo preciso”.
Una sfida quella di domani che potrebbe riaccendere concretamente le speranze di salvezza diretta. Il Fiuggi è a quota 33, a +8 sul Cattolica. Ma non sarà impresa facile perché i laziali hanno costruito la loro classifica davanti al pubblico amico, conquistando in 12 gare interne sei vittorie e quattro pareggi a fronte di due sole sconfitte (l'ultima con la Recanatese alla decima d'andata), subendo solo 9 reti (condividono il primato con la capolista Matelica) e segnandone ben 22 (secondo miglior attacco casalingo del girone F). Per contro, Merlonghi e compagni in trasferta non hanno mai vinto.
“A Fiuggi incontreremo una squadra che gioca bene, molto forte a livello offensivo: hanno fatto 37 gol, ma sono messi bene in tutti i reparti. È una squadra che gioca veloce, “fresca” nel senso che ha molto dinamismo. Giocando in casa loro hanno un grande vantaggio perché hanno fatto tanti punti nel loro stadio, è una squadra che al di là di Giulianova ha dato un forte segnale nella seconda parte di stagione, un po' come noi. È una partita nella quale dovremo essere bravi a sfruttare le occasioni che ci verranno concesse, che non saranno molte perché oltre all'attacco in casa hanno incassato solo nove gol, che sono davvero pochi, quindi sono una squadra che concede poco. Dobbiamo avere la giusta cattiveria per sfruttare ogni minima occasione”.
Ancora sull'Atletico Terme Fiuggi, il tecnico dice: “Sono molto bravi a livello offensivo perché hanno giocatori di qualità che sanno giocare sullo stretto, sono molto bravi nell'uno contro uno anche nei giocatori che subentrano. In fase di non possesso ci vorrà molta attenzione non solo da parte dei centrocampisti, ma anche degli attaccanti. Mi piace attaccare, andare avanti con più uomini, però bisognerà tornare tutti sotto la linea della palla perché la fase tattica ed il sacrificio decideranno la partita”.
Quattro gli assenti in casa giallorossa. “Ferrario ha fatto l'ecografia: fortunatamente il suo infortunio non è niente di grave, ma precauzionalmente abbiamo deciso di farlo rimane a Cattolica. Som è rientrato con il gruppo, ma non è ancora al cento per cento. Sono out anche Barellini e Rizzitelli, mentre è rientrato Maggioli”.