Mercoledý 21 Ottobre10:05:34
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Attivo il gruppo intercomunale Aido dell'Alta Valmarecchia, pronti a lavorare sul territorio

Solidarietà sociale e della cultura della donazione di organi, stili di vita per prevenire la necessità di trapianti, raccolta dichiarazioni favorevoli alla donazione

Attualità Novafeltria | 07:32 - 27 Febbraio 2020 Gruppo intercomunale Aido Gruppo intercomunale Aido.

Al via il Gruppo Intercomunale Aido dell’Alta Valmarecchia
Non sarà un compito facile quello che hanno assunto i cinque neo-eletti consigliere dell’appena costituito Gruppo Intercomunale Aido. dell’Alta Val Marecchia: coordinare le attività sui sette Comuni (Casteldelci, Maiolo, Novafeltria, Pennabilli, San Leo, Sant’Agata Feltria e Talamello) ma tutti insieme e con il supporto assicurato loro dal Presidente della Sezione Provinciale Aido di Rimini, sono determinati a fare molto nel Montefeltro Riminese.

Il nuovo Direttivo Intercomunale (Lia Blatti, Presidente; Giovanni De Carli, Vicepresidente Vicario; Lorenzo Zanchini, Vicepresidente; Elisa Rossi, Segretaria e Maurizio Marini, Consigliere) si è impegnato a lavorare sui tre punti cardine di un programma che vede, ovviamente, al primo posto la diffusone dei principi di solidarietà sociale e della cultura della Donazione di Organi, Tessuti e Cellule; la promozione di stili di vita atti a prevenire la necessità di ricorrere ai trapianti come ultima terapia possibile ed, ultimo ma non per ultimo, la raccolta di dichiarazioni favorevoli alla donazione di organi post-mortem.

Il tutto sarà possibile attraverso una maggiore presenza fra i cittadini con punti informativi durante le numerose manifestazioni locali, promuovendo o sponsorizzando attività ludico e sportive e, anche, con un costante contatto con le autorità locali, specie le Amministrazioni e l’Asl.

“Se in un comune del nostro territorio, San Leo, vediamo che all’anagrafe meno di quattro cittadini su cento negano il consenso alla donazione degli organi” dice Lia Blatti, Presidente del Gruppo Intercomunale “sarà nostro impegno far si che anche gli altri comuni si avvicinino a questi valori, un vero e proprio record regionale, ma anche che molti di più siano quelli che escano dal limbo del ‘non so, non mi esprimo’ e decidano, liberamente ma bene informati, in merito alla Donazione di Organi, Tessuti e Cellule”.

“Personalmente mi sono impegnato” dice Riccardo Arpaia, Presidente dell’Aido Provinciale di Rimini “a mettermi a disposizione, prima di tutto come Volontario, del Consiglio neo-eletto per la migliore riuscita delle iniziative che si andranno a programmare in Alta Val Marecchia”

Le attività del gruppo avranno ufficialmente inizio non appena la costituzione sarà recepita da Aido Nazionale.