Mercoledý 08 Aprile18:33:49
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Ad "Amore Criminale" su Rai 3 la triste storia di Guerrina Piscaglia

Guerrina Piscaglia è scomparsa il pomeriggio del 1 maggio 2014, lasciando da soli il marito Mirko e il figlio Lorenzo

Attualità Novafeltria | 22:24 - 23 Febbraio 2020 Il marito di Guerrina Mirko Alessandrini, un frame tratto dalla trasmissione "Amre Criminale Il marito di Guerrina Mirko Alessandrini, un frame tratto dalla trasmissione "Amre Criminale.

Domenica 23 febbraio la trasmissione di Rai 3 "Amore Criminale" ha raccontato una storia nell'entroterra di Rimini, quella tristemente nota di Guerrina Piscaglia, originaria di Novafeltria; mamma e moglie di cinquant'anni, che viveva a Cà Raffaello di Badia Tedalda, un piccolo frazione in provincia di Arezzo. Da tutti veniva descritta, racconta il programma,  come una donna schiva e triste, solitaria e poco socievole, mentre Mirco, il marito, è un uomo semplice, disoccupato da tempo, dedito all'abuso di alcol da tanti anni. La nascita di un figlio con problemi di salute e la morte di un secondo figlio segnarono in modo profondo le loro vite tanto che, le incomprensioni e le difficoltà economiche che sopraggiunsero  con gli anni, trasformarono il loro matrimonio.

A sconvolgere la monotonia  del piccolo paesino e della vita di Guerrina fu l'arrivo di Padre Graziano, il nuovo parroco del paese. Guerrina si innamorò, forse pensò di poter cambiare la propria vita a fianco di Graziano.  Ma le cose non andarono così. Guerrina scomparve nel nulla, il suo corpo non è mai stato ritrovato. Il sacerdote è stato condannato per omicidio e distruzione di cadavere.