Mercoledý 08 Luglio12:21:28
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Coronavirus, stop a gite d’istruzione, sospese partite serie C in Lombardia e Veneto

Rinviata a settembre la fiera Myplant & Garden in calendario a Milano

Attualità Nazionale | 10:33 - 23 Febbraio 2020 Coronavirus, stop a gite Coronavirus, stop a gite.

Il Consiglio dei Ministri, nella serata di sabato 22 febbraio, ha definito apposite misure per evitare la diffusione del Covid - 19 e ulteriori misure di contenimento. Fra le decisioni adottate- comunica una nota del Miur- anche quelle relative alla sospensione delle uscite didattiche e dei viaggi di istruzione delle scuole, in Italia e all'estero. Il Ministero dell'Istruzione informa che, in attesa dell'adozione formale dell'ordinanza prevista dal decreto approvato in Consiglio dei Ministri, per motivi precauzionali, i viaggi di istruzione vanno comunque sospesi a partire gia' da oggi domenica 23 febbraio 2020. Si ringraziano le scuole e i dirigenti scolastici per la collaborazione.
E' stata rinviata a settembre 2020 la Fiera Internazionale Myplant & Garden in calendario a Milano dalla prossima settimana dal 26 al 28 febbraio. Una vetrina importante per il Made in Italy particolarmente apprezzato dagli operatori nazionali che temono impatti su ordini e fatturato.
Sono inoltre cinque le partite sospese in Serie C, oggi a seguito al provvedimento del governo che blocca l'attività sportiva in Lombardia e Veneto. La Lega Pro ha infatti ufficializzato la sospensione degli incontri Piacenza-Sanbenedettese, Giana-Como, Lecco Pro Patria, Arzignano Valchiampo-Padova e Feralpi Salò-Carpi.


“Visto l’andamento del quadro epidemiologico- afferma il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, che ha riunito la Cabina di coordinamento regionale- in via precauzionale, vista l’alta mobilità degli studenti, in accordo con il ministero dell’Università e della Ricerca scientifica e le nostre Università abbiamo deciso insieme la sospensione dell’attività didattica (lezioni, esami, sedute di laurea) in tutti gli atenei dell’Emilia-Romagna da domani, lunedì 24, a sabato 29 febbraio compresi. Inoltre, stiamo valutando la chiusura di ogni scuola di ordine e grado, asili nido, impianti sportivi pubblici e privati e dei musei. Decisione che stiamo esaminando e definendo in tutti i suoi aspetti, anche alla luce dei provvedimenti varati dal Consiglio dei ministri ieri sera”.