Giovedý 02 Aprile11:14:12
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Ascolto e accoglienza delle persone fragili: al via attività del centro Monte Vici

Inaugurato uno spazio creativo di socialità messo a disposizione di tutti i cittadini di Cattolica e San Giovanni

Attualità Cattolica | 13:38 - 21 Febbraio 2020 Inaugurazione del centro Monte Vici Inaugurazione del centro Monte Vici.

Il prossimo lunedì 24 febbraio 2020 inizia l’attività di animazione sociale presso il Centro Auser “Monte Vici” di via Torconca a Cattolica. Dopo l’inaugurazione e la fase di ascolto e progettazione, che ha coinvolto e sta coinvolgendo comitati ed associazioni del territorio, si avvia la nuova vita del centro grazie alla collaborazione tra l'associazione Auser Rimini ed i Comuni di Cattolica e di San Giovanni in Marignano.

Nel primo incontro di lunedì prossimo, previsto tra le 14.30 e le 17.30, verrà privilegiata la conoscenza dei partecipanti e l’ascolto delle specifiche esigenze e desiderata per realizzarle negli incontri successivi. A metà pomeriggio ci sarà tempo per fare anche merenda insieme. Le azioni previste saranno: attività manuali (corsi di preparazione pasta, dolci, piadina); laboratori di pittura, lettura, cucito; ginnastica dolce e posturale; attività di valorizzazione della memoria; stimolazione cognitiva, controlli pressori; giochi di società; corsi di inglese e computer; collaborazione con le scuole, le associazioni locali e la casa residenza anziani.

Gli assessori ai servizi sociali di Cattolica, Patrizia Pesci, e di San Giovanni, Michela Bertuccioli, avevano sottolineato come, grazie all'accordo di gestione con l'associazione Auser, il Centro Monte Vici diverrà uno “spazio creativo di socialità messo a disposizione di tutti i cittadini, dai zero anni in su: per questo motivo è importante ed auspicabile la partecipazione ed il contributo di tutti coloro i quali abbiano idee, proposte e vogliano metterle a disposizione della comunità. L'apertura del centro è l'esito di un percorso di proficua collaborazione intercomunale con un soggetto del Terzo Settore, che ha l'intento di valorizzare e arricchire le risorse messe a disposizione di tutti i cittadini di Cattolica e San Giovanni”.

La nostra missione – scrive il Presidente Auser Rimini, Massimo Fusini - è quella dell’ascolto e accoglienza verso le persone più fragili. Obiettivo che raggiungiamo attraverso la creazione di un rapporto di relazioni che possa ridurre la solitudine e aiutare chi ne ha bisogno. Riteniamo che l’invecchiamento attivo sia un valore, da mettere a disposizione di chi è più debole, per contribuire al benessere della comunità”.