Luned́ 06 Luglio20:18:53
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Le relazioni tra i cittadini che abitano l'entroterra di Rimini tema di un dibattito a Poggio Torriana

Domenica 23 febbraio secondo appuntamento della rassegna Azioni sul calendario

Attualità Poggio Torriana | 14:22 - 20 Febbraio 2020 Secondo appuntamento della rassegna Azioni sul calendario a Poggio Torriana Secondo appuntamento della rassegna Azioni sul calendario a Poggio Torriana.

Domenica 23 febbraio alle 17 è in programma a Poggio Torriana l'incontro e dibattito “Riparare il Mondo”.  Dopo il primo incontro che ha riscosso un grande successo, in termini di interesse e di partecipazione del pubblico, l’amministrazione comunale, promuove presso la sala del Centro sociale di Poggio Torriana il secondo appuntamento della rassegna “Azioni sul calendario”, il cui programma è curato dall’Associazione Quotidiana.com e da Isabella Bordoni.

Questa rassegna - commenta l’Assessore Macchitella- rappresenta per il Comune di Poggio Torriana una preziosa occasione per confrontarsi su temi di grande attualità ma anche un tassello rilevante nella costruzione di una nuova comunità, per consolidare una visione collettiva di economia locale e di sostenibilità, alla ricerca costante di un’identità del territorio, legata sia alle tradizioni che ai cambiamenti che quotidianamente attraversano il nostro Paese.
L’appuntamento si colloca due giorni dopo il 21 febbraio, giornata internazionale dedicata alla celebrazione della Lingua Madre e questo simbolicamente rende Poggio Torriana un luogo collegato a tante altre realtà del mondo.
Nel 1999 l’Unesco ha istituito, per il 21 febbraio di ogni anno questa giornata per promuovere la madrelingua, la diversità linguistica e culturale e il multilinguismo, e tale data è stata scelta per ricordare un drammatico episodio accaduto; il 21 febbraio 1952, quando diversi studenti bengalesi dell’Università di Dacca furono uccisi dalle forze di polizia del Pakistan (che allora comprendeva anche il Bangladesh) mentre protestavano per il riconoscimento del bengalese come lingua ufficiale.
Questo ricordo vuole essere da monito per tutti coloro i quali si occupano di inclusione sociale, di accoglienza, di integrazione scolastica e di diversità al fine di aprire le porte del nostro territorio alla socializzazione, alla comunicazione e alla maggiore conoscenza reciproca".


L'incontro verterà sulle relazioni tra cittadini che vivono nelle frazioni e nei borghi dell'entroterra di Rimini, alla luce delle sfide dei nostri tempi e della rinnovata società.

Interverranno Tonino Perna, già collaboratore dell’ex sindaco di Riace Mimmo Lucano, professore ordinario presso il Dipartimento di Economia, Statistica, Matematica e Sociologia dell’Università degli Studi di Messina, Karen Venturini, docente dell’Università di San Marino, esperta di “Gestione dell’Innovazione” e Andrea Zanzini, ideatore di Sasso Erminia, primo Bed and Breakfast Eco-sostenibile.