Domenica 29 Marzo20:47:38
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Pietracuta: mentre gioca a calcetto, gli rubano lo smartphone nello spogliatoio

Il telefono è stato ritrovato nell'abitazione di un 36enne magrebino a Villa Verucchio: l'uomo è indagato per ricettazione

Cronaca San Leo | 14:38 - 19 Febbraio 2020 Un denunciato per ricettazione dai Carabinieri di San Leo Un denunciato per ricettazione dai Carabinieri di San Leo.

Un 36enne magrebino residente a Villa Verucchio è finito nei guai per il possesso di un telefono cellulare risultato rubato a un giovane di San Leo: quest'ultimo, l'ottobre scorso, aveva denunciato ai Carabinieri il furto del suo Smartphone, un Goodtel C50 del valore di 200 euro, che aveva lasciato in uno zaino all'interno degli spogliatoi del campo sportivo di Pietracuta. Il ragazzo aveva disputato una partita di calcetto con alcuni amici, ma una volta rientrato negli spogliatoi, aveva notato la porta forzata e successivamente si era accorto della sparizione dello smartphone. I Carabinieri hanno avviato le indagini partendo dalle telecamere di videosorveglianza, per poi procedere a specifici accertamenti tecnici sul telefono rubato, che è stato ritrovato durante la perquisizione eseguita a casa del 36enne magrebino. Questi, un operaio impiegato presso una ditta di Rimini, non ha fornito plausibili motivazioni sul possesso dello smartphone ed è ora indagato per ricettazione.