Mercoledý 08 Luglio01:21:40
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Il museo civico di Verucchio protagonista al salone del turismo culturale di Firenze

Per il sesto anno consecutivo a TourismA nella cornice del Palazzo dei Congressi

Attualità VillaVerucchio | 12:33 - 19 Febbraio 2020 Esterno del museo di Verucchio Esterno del museo di Verucchio.

Il Museo Civico Archeologico di Verucchio protagonista per il sesto anno consecutivo al TourismA di Firenze, il Salone del Turismo culturale e dell’archeologia vero riferimento nazionale del settore. Con la direttrice Elena Rodriguez, in Toscana anche il sindaco Stefania Sabba. “Nello stand un percorso introduttivo alla lavorazione del metallo e laboratori per bambini, alla tavola rotonda organizzata insieme ai musei gemellati presenteremo il primo numero della neonata collana dei Quaderni Didattici”

Per il sesto anno consecutivo, da venerdì 21 a domenica 23 febbraio il Museo Archeologico di Verucchio sarà fra i protagonisti di TourismA, il Salone del Turismo archeologico e culturale organizzato da Archeologia Viva nella superba cornice del Palazzo dei Congressi di Firenze. Il principale appuntamento del settore in Italia. La bomboniera culturale della cittadina romagnola ne è parte fin dalla sua prima edizione e anche in questa occasione si distinguerà con un allestimento accattivante.

Il tema 2020 è la lavorazione del metallo e il nostro stand ospiterà un percorso introduttivo con particolare attenzione alla produzione di manufatti ricavati da lamina e da filo realizzato in collaborazione con Ettore Pizzuti e ribattezzato Archeotecnica, bronzistica, tecniche di fusione a cera persa e produzioni toreutiche”, spiega la direttrice dottoressa Elena Rodriguez, rivelando come “saranno poi riproposte le tradizionali attività di laboratorio per bambini (‘La bottega del bronzo’)” e si proseguirà anche nella tradizione delle tavole rotonde organizzate insieme ai musei gemellati di Vetulonia, Belmonte Piceno e Concordia Sagittaria. “L’appuntamento è per domenica 23, il tema sarà ‘archeologi e collezionisti a confronto’ e presenteremo il primo volume della neonata collana didattica dei Quaderni Villanoviani”.

Esprime tutta la soddisfazione dell’amministrazione il sindaco Stefania Sabba, che sarà a Firenze nelle prime due giornate: “Riconoscimenti come quelli del TourismA, che ci vede presenti al principale appuntamento nazionale sul turismo culturale ed archeologico fin dal primo momento, vengono a confermare la bontà degli investimenti economici e di energie fatti negli anni per i nostri tesori storico-culturali. E’ anche grazie alla salvaguardia del nostro passato e alla promozione di ciò che la storia ci ha trasmesso che si costruisce un futuro certamente migliore e oltre che un dovere, è un vero piacere per chi amministra cercare di promuovere azioni sempre più efficaci per riuscirvi. Il nostro è un Museo che si apre sempre più al mondo, ha relazioni con la scuola e gli altri contenitori del belpaese”.

Con l’edizione 2020 fa il suo esordio al TourismA anche Visit Romagna, con un suo spazio espositivo personalizzato ribattezzato Romagna Empire/Visit Romagna che offrirà uno spaccato delle testimonianze dell’intero territorio e segna la collaborazione con realtà quali il Museo Civico Archeologico verucchiese: il programma prevede conferenze nell'ambito della ‘Rassegna Viaggi di cultura e archeologia’ con la presentazione appunto di Romagna Empire: il piacere del viaggio sulle tracce della storia (sabato 22 febbraio, ore 13,40) e la possibilità per gli operatori specializzati di partecipare al workshop Buy Cultural Tourism, 3° workshop B2B sul turismo culturale (venerdì 21 febbraio).