Marted́ 31 Marzo18:19:07
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Tutti qualificati alla finale i giovani tuffatori della Polisportiva Riccione

Grazie ai risultati del fine settimana a Trieste. Spicca Ilaria Cambria, argento dalla piattaforma

Sport Riccione | 14:08 - 18 Febbraio 2020 I giovanissimi atleti riccionesi, con i tecnici Alicia Carretero e Davide Damiani I giovanissimi atleti riccionesi, con i tecnici Alicia Carretero e Davide Damiani.

Trasferta a Trieste nel fine settimana per i giovani atleti riccionesi della sezione Tuffi Polisportiva Riccione, quest’anno tesserati con la società Circolo Canottieri Aniene che anche grazie alle loro prove si è issata al primo posto nella classifica per società. In programma a Trieste c’era la prima prova del Trofeo Giovanissimi Esordienti C2 e il Campionato Italiano indoor Esordienti C1, di fatto la prima delle due semifinali che porteranno alla fase finale del Trofeo. Grande partecipazione alla manifestazione, con il record di presenze di oltre 140 atleti e 20 società provenienti da tutta Italia. I giovani alfieri di Riccione come sempre non hanno tradito le attese.

Al collo di Ilaria Cambria (2007, Esordienti C1 femmine) la medaglia d’argento nella piattaforma (192,55 punti) dietro solamente all’atleta del GS Fiamme Oro, Giorgia De Sanctis. Molto buone anche le altre due prove di Ilaria, che si piazza al 5° posto nel trampolino da tre metri e al 6° posto nel trampolino da un metro.

Nicolò Mussoni (classe 2009, Esordienti C2) ha fatto segnare una prestazione da applausi nel trampolino da un metro, che lo ha spinto fino al 6° posto su 24 atleti (141,60 punti). Nella gara del trampolino da tre metri Nicolò ha chiuso al 9° posto generale (138,00 punti).

Nicolas Lodeserto (classe 2008, Esordienti C1) ha chiuso al 12° posto nel trampolino da un metro e 14° nel trampolino da 3 metri.

Tutti e tre i giovani riccionesi hanno centrato l’obiettivo, ovvero quello di qualificarsi per la prova finale.