Marted́ 07 Aprile01:40:56
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Valorizzazione delle Grotte di Onferno e Santarcangelo, incontro in provincia a Rimini

Un accordo per la tutela, la valorizzazione e la promozione delle grotte presenti nel territorio provinciale

Turismo Rimini | 11:35 - 18 Febbraio 2020 Grotte di Onferno Grotte di Onferno.

Martedì mattina in Provincia si è svolto un incontro finalizzato alla realizzazione di un accordo per la tutela, la valorizzazione e la promozione delle grotte presenti nel territorio provinciale.

Presenti Riziero Santi, nella sua doppia veste di presidente della Provincia e di sindaco di Gemmano, Emanuele Zangoli, assessore al Turismo del Comune di Santarcangelo, Valeria Boschetti, presidente Pro Loco Santarcangelo, Riccardo Cecchini, presidente Pro Loco Gemmano, Emilia Palmese dell’Associazione La Nottola, e in video conferenza Marcello Di Martino, direttore dell’Associazione Nazionale Città delle Grotte e Piero Gualandi, presidente dell’Associazione speleologia la Nottola.

Tra le eccellenze del nostro territorio rientrano a buon diritto le grotte di Onferno e quelle di Santarcangelo di Romagna, un patrimonio di interesse ambientale, naturalistico e storico che l’accordo in via di definizione mira a valorizzare in un’ottica di promozione turistica declinata nei suoi aspetti di tipicità territoriale e di esperienza. L’accordo fra i soggetti in campo, e che vede la Provincia nel ruolo di coordinamento, prevede un patto di collaborazione per la tutela, la valorizzazione e la promozione delle grotte e si propone di intraprendere progetti ad hoc che, mettendole in rete con il sistema nazionale delle città delle grotte, conduca ad una piena valorizzazione delle risorse naturali ed economiche delle aree interessate.

“Si è deciso di unire le forze – afferma Riziero Santi - aderendo insieme al network nazionale ‘Città delle Grotte’ per valorizzare il segmento Grotte che si colloca all’interno del turismo esperienziale storico e naturalistico in Visit Romagna. Sarà definito un programma di iniziative congiunte con la collaborazione tra gestori, Pro Loco e Comuni, quali per fare qualche esempio: Grotte day, Notte in grotta, Agenda di Città delle Grotte, Vino in grotta.”