Domenica 29 Marzo00:12:15
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini nord, nuova ordinanza per 850 alloggi e circa 200 allacci alla rete fognaria

I sopralluoghi dei tecnici Hera per verificare il rispetto dell’ordinanza inizieranno dal 1 ottobre 2020

Attualità Rimini | 15:24 - 17 Febbraio 2020 Prosegue l’impegno congiunto di Amministrazione e Gruppo Hera per uno degli interventi più capillari del Psbo Prosegue l’impegno congiunto di Amministrazione e Gruppo Hera per uno degli interventi più capillari del Psbo.

Nuovo passo avanti per il Piano di Salvaguardia della Balneazione. Sarà infatti pubblicata domani, 18 febbraio, la nuova ordinanza che indica modi e tempi per regolarizzare gli impianti fognari e predisporre il corretto allacciamento dello scarico delle acque reflue domestiche alla rete fognaria pubblica già separata.
L’ordinanza, che interessa 850 alloggi e circa 200 allacci su 15 vie di Rimini Nord, prosegue un percorso avviato oltre 6 anni fa che ha già consentito di regolarizzare circa 3.200 allacci privati e che ha contribuito alla revoca dei divieti temporanei di balneazione per le fosse della zona Rimini nord: Spina-Sacramora, Turchetta, Pedrera, Matrice e Sortie.
Il documento definisce il percorso operativo che dovranno seguire i residenti interessati per poter usufruire della rete fognaria già separata.
Come previsto anche in passato, ciascun utente potrà provvedere autonomamente e presentare a Hera entro il 1 giugno 2020 la richiesta di autorizzazione allo scarico delle acque bianche/nere alla fognatura comunale. In alternativa, il Comune autorizzerà i tecnici incaricati da Hera a effettuare un sopralluogo in area privata per verificare lo stato dell’impianto fognario di ogni utenza e redigere il “Documento di Rete Fognaria Privata”. Attraverso questo documento il tecnico catalogherà gli immobili sulla base delle condizioni dell’impianto: verificherà se è correttamente allacciato o se necessita di interventi o modifiche consistenti alla rete fognaria privata.
Il sopralluogo e la redazione del documento da parte dei tecnici incaricati Hera, senza alcuna spesa per i cittadini, eviterà l’obbligo previsto dal Regolamento del Servizio Idrico di predisporre un progetto dettagliato di allacciamento.
I sopralluoghi, al fine di accertare la regolarità degli scarichi fognari e il conseguente rispetto dell’ordinanza, saranno effettuati a partire dal 1 ottobre 2020. I tecnici saranno riconoscibili attraverso specifico cartellino che riporterà il marchio del Gruppo Hera, nome e cognome dell’incaricato e il numero di telefono da contattare nel caso in cui l’utente voglia verificare l’attendibilità della visita.

Le vie coinvolte in questa fase di progetto
A tutti gli utenti dell’area coinvolta sarà inviata una lettera indicante l’ordinanza stessa e le modalità i tempi e i modi per completare gli interventi.
Le vie di Rimini Nord interessate al progetto sono: via Zambianchi, via del Tritone, via Serafini, via Proteo, via Aretusa, via Galatea,  via Brunelli, via Colli, via Marcaccini, via Marchetti e via Naiadi (intera strada); via Domeniconi (dal civico 2 al civico 22 angolo Viale Borghesi), via Porto Palos (dal civico 61 al civico 93 e dal civico 104 al civico 162) e Via Serpieri (dal civico 10 a via Colli).