Mercoledý 08 Luglio15:19:47
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Giovane con problemi psichici dà in escandescenze in hotel: arrestato per detenzione di droga ai fini di spaccio

Nella sua stanza trovati 63 grammi e mezzo di hashish e due coltelli

Cronaca Rimini | 14:55 - 17 Febbraio 2020 Controlli della polizia sul lungomare Controlli della polizia sul lungomare.

Stordito dall’hashish dà in escandescenze nella hall dell’hotel dove abita infastidendo i clienti con discorsi senza senso: a quel punto si è reso necessario l’intervento della Polizia. L’uomo, un 46enne riminese, soggetto psichiatrico in cura presso il Centro di Salute Mentale di Rimini, all’arrivo dei poliziotti ha raccontato di essere vittima di una truffa. Nell’ambiente però era fortemente percepibile l’odore di hashish. Alla richiesta di spiegazioni, l’uomo, senza esitare, ha ammesso di  essere un abituale consumatore di sostanze stupefacenti. Non pago, ha invitato i poliziotti all’interno della propria stanza e ha mostrato loro un frammento di materiale di colore marrone avvolto in uno strato di cellophane.
A seguito di perquisizione, è stato rinvenuto un panetto di hashish, del peso di 63.50 grammi, un bilancino di precisione, un coltello a serramanico con manico lungo 13 centimetri e un coltello da macellaio con 13 cm di lama con ancora tracce della sostanza.
Per lui si sono aperte le porte del carcere a Rimini anche alla luce dei suoi precedenti penali.