Domenica 29 Marzo01:05:15
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

A spasso per Rimini, ma deve scontare due anni e mezzo per truffa in Romania, arrestato 32enne

Insieme a dei complici aveva inscenato una truffa telefonica che gli aveva fruttato ben 23mila euro

Cronaca Rimini | 14:40 - 17 Febbraio 2020 Presidio della Polizia di Stato in piazzale Cesare Battisti Presidio della Polizia di Stato in piazzale Cesare Battisti.

Si aggirava a piedi nel pomeriggio di domenica, 16 febbraio, vicino alla stazione, in Piazzale Cesare Battisti. L’uomo ha destato subito il sospetto degli agenti di una pattuglia della Polizia di Stato, sul posto per un normale servizio di controllo.
Quando i poliziotti si sono avvicinati però, ha iniziato immediatamente a manifestare uno strano comportamento, immotivatamente nervoso per un semplice controllo.
Nervosismo giustificato in quanto sul capo del giovane, 32enne romeno, pendeva un mandato di arresto europeo.
Era infatti stato condannato in via definitiva in Romania alla pena di 2 anni e 6 mesi di reclusione.
Il giovane, dall’ottobre 2011 al febbraio 2012, insieme ai suoi complici, ha ingannato 34 persone fingendo di essere dipendente di una compagnia telefonica e prospettando alle stesse persone di aver vinto dei premi, per il ritiro dei quali però le stesse avrebbero dovuto versargli del denaro.
La truffa ha procurato a lui  e ai suoi complici circa 23.000 euro. Il 32enne è stato portato in carcere a Rimini in attesa di essere trasferito in Romania.