Giovedý 09 Luglio22:12:39
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Quasi finiti i lavori per la riqualificazione del fossato di Castel Sismondo e della stazione

Tra fine febbraio e metà marzo si concluderanno gli interventi, si lavora anche di sera

Attualità Rimini | 14:18 - 17 Febbraio 2020 Il cantiere al fossato di Castel Sismondo Il cantiere al fossato di Castel Sismondo.

Lavori in dirittura d’arrivo per la riqualificazione del piazzale antistante la Stazione FS: gli interventi termineranno infatti venerdì 28 febbraio. Dopo la conclusione di questi giorni delle lavorazioni principali di fronte al fabbricato viaggiatori, e la riqualificazione di una porzione di area limitrofa al parcheggio Metropark, si avvia alla chiusura questo importare cantiere che riqualificherà una delle aree più importanti della città, restituendo ai riminesi una nuova piazza. Una fase conclusiva che vede, nei prossimi 10 giorni la conclusione di diversi interventi, che vanno dalla messa a dimora delle specie arbustive ed erbacee, alle potature delle alberature dei platani esistenti a cura di Anthea, fino all'attivazione della fontana e regolazione dei giochi d’acqua. L’ultimazione di una serie di lavori e di particolari finiture, che riguardano anche l’impianto d’illuminazione, per i quali in queste settimane, l’impresa appaltatrice ha messo in atto un impegno straordinario, lavorando fino a sera e anche nei fine settimana.

LO STATO DEGLI ALTRI CANTIERI
Anche il cantiere previsto nel terzo stralcio del Museo Fellini, relativo al fossato di Castel Sismondo, è giunto ad una decisiva fase di avanzamento. In questa settimana infatti verrà completato l'impianto di irrigazione e la stesa del terreno mancante.  Un crono programma che procede a pieno ritmo e prevede, al prossimo 24 febbraio, una serie di interventi conclusivi come:  l’inizio della stesa del prato (entro due settimane); la pavimentazione in calcestruzzo architettonico delle porzioni di marciapiedi rimaste; la posa di arredi e segnaletica e le finiture (previste dal 2 marzo al 6 marzo). In dirittura d’arrivo anche il restauro elle mura che attualmente è in attesa di una valutazione della Soprintendenza. La prova di collaudo della rampa è prevista invece entro la prima settimana di marzo, dopo la conclusione dell’impianto d’illuminazione. Dal 24 febbraio è prevista anche la pulizia della torre di Isotta che Anthea terminerà entro 1 settimana. La chiusura definitiva del cantiere al fossato del Castello è prevista entro la metà marzo.


Come è noto sono terminati in questi giorni anche i lavori di attraversamento sul parco Fabbri, e si sono avviati  gli interventi di posa in via Melozzo da Forlì, dove il cantiere prevede dei lavori di scavo, sia per la posa della condotta, che per la posa dei collettori fognari.  Un’intervento che  comporta la modifica temporanea e parziale della viabilità,  a partire da lunedì 17, dall’incrocio tra via Bramante e via Melozzo da Forlì, per poi proseguire in direzione via Saffi. Modifiche alla circolazione che garantiranno comunque  sempre sia l’accesso ai residenti che il passaggio ciclopedonale.