Domenica 05 Luglio12:03:22
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riccione: crisi d'ira, 20enne minaccia la madre e sfascia i mobili, poi si scaglia contro i Carabinieri

Il giovane è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale

Cronaca Riccione | 17:48 - 15 Febbraio 2020 I Carabinieri sono intervenuti nell'abitazione del 20enne, poi arrestato (foto di repertorio) I Carabinieri sono intervenuti nell'abitazione del 20enne, poi arrestato (foto di repertorio).

Un 20enne di Riccione è stato arrestato ieri (venerdì 14 febbraio) dai Carabinieri, in relazione a quanto avvenuto, intorno alle 13, nella propria abitazione. Secondo quanto ricostruito dai Militari intervenuti, il giovane ha assunto un comportamento fortemente aggressivo e minaccioso verso la madre, costretta così a chiedere aiuto al 112. Arrivati sul posto, i Carabinieri hanno trovato danni ai mobili e agli oggetti di arredo che, secondo quanto riferito dalla madre, erano stati provocati dal figlio, colpito da un crisi di nervi e uscito momentaneamente di casa. Successivamente, una volta rincasato, il 20enne ha dato nuovamente in escandescenze, alla vista del personale dell'Arma. E' stato arrestato per resistanza a pubblico ufficiale.