Luned́ 06 Aprile00:38:38
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio RSM, il match clou del Q1 è Penne-La Fiorita. In calendario anche Cailungo-Murata e Libertas-Tre Fiori

Sabato nel Q2 debutto in panchina al Pennarossa di Andy Selva: affronta il San Giovanni

Sport Repubblica San Marino | 15:18 - 14 Febbraio 2020 Olivi non sarà a disposizione de La Fiorita per squalifica Olivi non sarà a disposizione de La Fiorita per squalifica.

Non può non essere l’eterno confronto tra Tre Penne e La Fiorita a catturare l’attenzione della 14. giornata della Seconda Fase di Campionato Sammarinese 2019-20. Le due formazioni protagoniste indiscusse dell’ultimo lustro del pallone nostrano tornano ad aggiornare il rispettivo rapporto di forza, consapevoli di essere - come spesso successo negli ultimi tempi - tra le grandi favorite per i titoli stagionali.

Alla super sfida arriva decisamente meglio il Tre Penne, capolista nel Q1 insieme al Tre Fiori con 14 punti ottenuti in 6 partite. Loro, insieme alla Folgore, le uniche a non aver conosciuto ancora il sapore della sconfitta in questo raggruppamento: epiloghi cui nemmeno La Fiorita era troppo avvezza, ma con cui suo malgrado ha dovuto fare i conti nelle ultime due uscite. Per Tamburini anche qualche problema di formazione; squalificati i centrali titolari Olivi e Di Maio, oltre a Zafferani: il tecnico ex Libertas dovrà trovare la formula giusta per arginare le bocche da fuoco di Città. Ceci non deve fare i conti col giudice sportivo e ad Acquaviva - domenica alle 15:00 - tenterà di dare una spallata agli storici rivali, girando da capolista dopo sette giornate di Q1.

Che è poi quello a cui punta anche il Tre Fiori, atteso dalla Libertas: i granata arrivano dalla sconfitta col Murata e sembrano non aver ancor trovato una soluzione ad un attacco bulimico. Problemi che non sono di competenza di Cecchetti, il cui attacco gira ad una media di poco inferiore ai tre gol segnati a partita. Nell’ultimo turno Apezteguia e Gjurchinoski hanno rifilato sei gol al Cailungo, con Andrea Compagno in tribuna: e parliamo del capocannoniere della passata stagione, premiato col Premio Koppe per il miglior straniero del campionato in occasione di Calcio Estate 2019. Insomma un esame probante per la Libertas, scivolata al penultimo posto insieme alla Virtus: considerato che nel lotto solo le ultime due non accederanno ai play-off, non può certo dirsi una posizione di tranquillità quella nella quale si trova il club di Borgo Maggiore. Assenti per squalifica Berretti e Brandino.

Chi vuole abbandonare l’ultima piazza è il Cailungo, che affronterà un Murata capace di vincere due delle ultime tre partite: la sfida di Fiorentino può rappresentare un’importante ipoteca play-off per i bianconeri in caso di successo. Fabbri dovrà fare a meno di Pasolini, appiedato dal giudice sportivo al pari di Jacopo Raschi, che non potrà dare il suo contributo alla causa del Cailungo. Completa il quadro del Q1 l’incrocio di Domagnano tra Virtus e Folgore: Falciano in grande spolvero e reduce dal successo per 2-0 ai danni de La Fiorita. Assenti forzati ce ne sono solo in neroverde, con Babbini ed Alvarez che dovranno fermarsi un turno.

Domani tocca invece al Q2: c’è attesa per il debutto in panchina di Andy Selva, salito in sella al Pennarossa nel corso di questa settimana. Espletato l’iter di tesseramento, lo storico capitano della Nazionale di San Marino nonché recordman di presenze (73) e reti segnate (8) torna in panchina dopo le esperienze in territorio con gli Allievi Nazionali della San Marino Academy e la Nazionale U17. La sua prima da allenatore nel campionato sammarinese sarà con il San Giovanni. Le formazioni che si troveranno domani ad Acquaviva occupano posizioni opposte in classifica: Chiesanuova seconda, rossoneri penultimi.

Osserva il turno di riposo la Juvenes-Dogana, che si augura che il ritardo dal secondo posto non lieviti eccessivamente in questo fine settimana - pena una prematura rinuncia ai sogni play-off -. Lo scontro diretto tra Faetano e Cosmos assomiglia molto a un match point per i ragazzi di Cioffi, attualmente primi a +5 sulla coppia di inseguitrici. Domani a Montecchio si affronteranno le due formazioni più in forma del momento all’interno del Q2 e c’è da star certi che lo spettacolo non mancherà: assenti per squalifica Achille Della Valle e Quaranta.

Alla luce di questa sfida al vertice, risulta determinante per Domagnano e Fiorentino cercare la vittoria al giro di boa della Seconda Fase: le formazioni di Cangini e Amati si troveranno domani al Federico Crescentini nella consapevolezza che un pareggio potrebbe ragionevolmente significare la perdita di ulteriore terreno rispetto ai due unici posti che - nel Q2 - significano post season.