Mercoledė 08 Luglio13:12:08
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini Calcio, contro il Modena ipotesi due punte e Letizia trequartista. Si gioca sabato alle ore 15

Colella: 'A Gubbio per 20' il mio Rimini, dobbiamo giocare così per 70 minuti'. A Montanari turno di riposo

ASCOLTA L'AUDIO
Sport Rimini | 14:09 - 14 Febbraio 2020 L'allenatore del Rimini Giovanni Colella L'allenatore del Rimini Giovanni Colella.


Sabato turno casalingo per il Rimini. Al Romeo Neri (ore 15) è di scena il Modena (25 punti) che con l'avvento di Mignani in panchina ha conquistato 17 punti in 9 gare. Il rendimento dei canarini in trasferta, comunque, non è di alto profilo: 10 punti con sei sconfitte ma anche 4 vittorie e 2 pareggi con 11 gol segnati: delle prime 10 è quella ceh ha segnato meno in trasferta. Comunque il Modena è comunque una squadra da temere. “Ha faticato all’inizio, d’altronde è una neopromossa, ma ha trovato man mano un’identità specifica, solida, e ha fatto parecchi punti negli ultimi due mesi. E' una formazione” il pensiero del tecnico.

Obiettivo dare continuità dopo due pareggi, meglio con una successo per affrontare poi il Fano al Neri mercoledì 26 a pari punti o al massimo a -2, cioè a distanza per operare il sorpasso. “Quello è il nostro primo step” dice Colella. “Ho detto ai giocatori che noi dobbiamo presentarci all’incontro con il Fano con la possibilità di poterlo scavalcare. Il primo step è quello”.
“I primi 20 minuti di Gubbio sono stati buoni, dovremo cercare di giocare per 70 minuti alla stessa maniera – spiega il tecnico - La strada è giusta, tracciata, dobbiamo alzare il ritmo del nostro cammino in classifica. La squadra si sta conoscendo, si assume una identità di squadra più definita, la condizione cresce da parte degli ultimi arrivati”.

Quanto alla formazione, out Mendicino, Candido e Finizio, Messina è recuperato ma andrà in panchina. E la prima volta che Colella a centrocampo ha tutti a disposizione. A Montanari verrà concesso un turno di riposo, Cigliano per tutta la settimana si è allenato a parte ed è in dubbio Quindi in difesa Ambrosini al posto dello squalificato Finizio, De Vito er Cordomaz centrali e Silvestro a sinistra; Palma vertice basso, Remedi e Calamai mezze ali; Letizia trequartista con Ventola e Gerardi in attacco. Unica variante potrebbe essere Cigliano al posto di Ventola.



ASCOLTA L'AUDIO