Giovedý 04 Giugno22:18:22
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, condannati due poliziotti

Nel mirino della Procura era finito un giro di permessi di soggiorno, per i quali venivano versate somme di 3000 euro

| 15:21 - 13 Febbraio 2020

Un ex sovrintendente della Questura di Rimini è stato condannato a cinque anni di reclusione  e 60.000 euro di multa per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, al termine del processo di primo grado relativo a un' inchiesta della Procura di Rimini del 2007 su alcune facilitazioni all'accesso al permesso di soggiorno in cambio di una somma di 3000 euro a persona. Si è invece prescritto l'altro reato per il quale era a processo, la concussione. Un altro poliziotto, un 62enne all'epoca responsabile dello sportello unico per l'immigrazione, è stato invece condannato, sempre per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, a quattro anni e 331.000 euro di multa. Altri tre imputati sono stati condannati, tra i quali due fratelli albanesi accusati di gestire parte del giro dei permessi di soggiorno al centro delle indagini; per due invece le ipotesi di reato si sono prescritte. Quattro le persone assolte.