Giovedý 28 Maggio20:53:47
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Novafeltria: intesta un contatore a un’ altra persona per rubare energia elettrica, denunciato

L’appartamento si trova a Miramare, ad abitarci un 38enne denunciato dai carabinieri

Cronaca Novafeltria | 15:01 - 10 Febbraio 2020 I carabinieri di Novafeltria (foto repertorio) I carabinieri di Novafeltria (foto repertorio).

Denunciato per furto di energia elettrica, finisce nei guai un 38enne riminese: a smascherarlo  e denunciarlo sono stati i Carabinieri della Compagnia di Novafeltria.
L’uomo aveva infatti attivato il contratto dell’energia elettrica della sua abitazione a carico di un suo conoscente, ecco che per lui è scattata la denuncia per sostituzione di persona e furto di energia elettrica.

I FATTI
Il piano all’inizio aveva funzionato perfettamente tant’è che il 38enne, per quasi due anni, ha usufruito di energia elettrica senza sborsare nemmeno un centesimo.
Nel decorso mese di gennaio, però, il giochino della “particolare gratuità” si è rotto perché l’ignara vittima è stata contattata dai gestori dell’energia elettrica che gli hanno sollecitato il pagamento di ben 13 bollette insolute, riferite ad un appartamento sito in Zona Miramare di Rimini, per un totale di circa 2.500 euro.
Il malcapitato a quel punto aveva preteso delle spiegazioni dal gestore dell’energia elettrica e alla fine si è ritrovato davanti un’amara sorpresa: tutte le utenze in questione erano a lui intestate per la fornitura di servizi in un appartamento nel quale però non aveva mai abitato.  
Convinto di essere stato truffato, si è presentato subito ai Carabinieri della Stazione di Novafeltria per sporgere una denuncia.
Al termine delle indagini i militari hanno acquisito tutte le prove a carico del 38enne, proprietario di un appartamento nel riminese, e dopo aver ricostruito la truffa architettata, lo hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Rimini.