Domenica 25 Ottobre14:44:10
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riccione, al via lavori per la nuova strade di via XIX Ottobre. Partono anche le riasfaltature

I lavori dureranno tre mesi e partiranno dalla demolizione della sottostazione ferroviaria

Attualità Rimini | 15:07 - 07 Febbraio 2020 Il progetto di prolungamento di via XIX Ottobre a Riccione Il progetto di prolungamento di via XIX Ottobre a Riccione.

Iniziano lunedì mattina i lavori di asfaltatura deil viale Michelangelo e a seguire via Bernini, un tratto di via Marttinelli e via Giacosa. I lavori saranno seguiti da Hera per conto del Comune di Riccione. La ditta esecutrice di questi lavori di manutenzione stradale straordinaria è la Cooperativa Braccianti Riminese. I tempi previsti per la durata dei lavori è di sei giorni. 

Intanto, martedì sono partiti i lavori che porteranno alla demolizione della sottostazione ferroviaria affidati alla ditta EV S.r.l di Trecastelli (Ancona). I lavori dureranno 180 giorni durante i quali verrà abbattuta una porzione dell’edificio di cui sarà ricostruita la facciata. In questo modo verrà aperto il varco che consentirà di procedere alla realizzazione della strada che arriverà fino a via San Martino, lunga complessivamente 650 metri, con una pista ciclabile a doppio senso lato mare, una carreggiata di 8 metri a doppio senso di marcia e un marciapiede lato monte. Come è noto il viale XIX Ottobre sarà interessato da un allargamento a partire da viale Derna, verranno risistemati il tratto di viale San Martino e il tratto di viale Limentani che, attraverso due nuove rotatorie gestiranno il flusso di traffico per raggiungere il sottopasso di viale Giovanni Da Verazzano. L’investimento complessivo per via XIX Ottobre è di 1.950.000 euro, di cui 500.000 messi a Bilancio nel 2019 e 1.450.000 euro inseriti nel piano triennale delle opere pubbliche 2020-2022. 

Dichiarazione dell’assessore ai Lavori Pubblici, Lea Ermeti :“Esattamente come avevamo messo in agenda, abbiamo iniziato i lavori di demolizione dell’edificio attualmente adibito a sottostazione elettrica. Una volta terminata la demolizione, daremo seguito ai lavori veri e propri di realizzazione della nuova arteria stradale. A questo punto, una volta attivato il collegamento stradale, con due nuove rotatorie, permetterà di fluidificare il traffico attualmente circolante su via Santorre  e via Santarosa, e permetterà tramite le rotatorie, il collegamento diretto tra la zona stazione e le Terme”.