Mercoledý 21 Ottobre17:38:13
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Fanno razzia al supermercato e cercano di scappare con il carrello pieno di merce: arrestate

Si tratta di due ragazze domiciliate nel campo nomadi di via Islanda

Cronaca Rimini | 13:56 - 07 Febbraio 2020 L'arrivo delle arrestate in Questura L'arrivo delle arrestate in Questura.

Due giovani nomadi, una 20enne originaria di Mantova e una 19enne veneziana, residenti nel campo nomadi di Via Islanda, sono state arrestate ieri (giovedì 6 febbraio) dalla Polizia, in relazione a un furto al supermercato Conad di via della Fiera a Rimini.  La Polizia le ha rintracciate all'incrocio tra le vie Dell'Abete e Panzini: una vestita con giubbotto giallo, l'altra con capelli corti e un gilet di colore nero e una camicia bianca, come da descrizione fornita da parte del personale del supermercato. Le ragazze hanno ammesso il furto, dicendo di aver rubato per fame, ma in realtà parte della merce prelevata senza pagare era costituita da prodotti per la cura della persona, quindi non beni di prima necessità. Secondo quanto ricostruito dalla Polizia, erano scappate dal supermercato con la spesa nel carrello, senza pagare nulla, ma avevano dovuto abbandonare tutto per fuggire, inseguite dal personale del supemercato. La spesa aveva un valore ingente: secondo quanto riferito dalla Questura, 875 euro di generi alimentari di vario tipo, biancheria intima, cosmetici e prodotti per la cura della persona.