Giovedý 09 Aprile00:00:41
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio RSM: Cosmos alla ricerca del riscatto dopo il k.o. per 5-1 con il Pennarossa

Il difensore Villa suona la carica: "Possiamo qualificarci per i playoff scudetto"

Sport Repubblica San Marino | 12:19 - 07 Febbraio 2020 Daniele Villa, difensore dei Cosmos Daniele Villa, difensore dei Cosmos.

La Società Sportiva Cosmos vuole dimenticarsi in fretta della sconfitta subita in campionato per 5-1 dal Pennarossa e, per farlo davvero, intende conquistare contro il Domagnano una vittoria che potrebbe rilanciare prepotentemente la sua candidatura in chiave playoff.  A suonare la carica ai suoi nuovi compagni di squadra in vista della prossima sfida, in programma sabato 8 febbraio alle ore 15 a Domagnano, è l’esperto difensore Daniele Villa, arrivato assieme all’attaccante Marseljan Mema alla corte di mister Protti durante la finestra invernale di calciomercato. Finestra invernale di calciomercato che non ha visto confermati dal club gialloverde di Serravalle per la seconda metà della stagione sportiva attuale gli attaccanti Antonio Azzurro e Mario Antonio Salvemini, i quali sono stati ringraziati dalla dirigenza per il lavoro svolto, augurando loro le migliori fortune professionali per le future esperienze.


Fare parte di una famiglia, più che di una squadra, mi ha convinto a diventare un nuovo calciatore della Società Sportiva Cosmos dichiara il calciatore ex Juvenes/Dogana e Valfoglia -. Vengo da un anno di inattività, ma i dirigenti mi hanno incoraggiato, con il loro entusiasmo e la loro passione per il calcio, a tornare di nuovo a giocare. Ho trovato molti valori importanti nel club gialloverde di Serravalle. Il cammino degli uomini di mister Protti in campionato finora non è stato dei più rosei, ma sono sicuro che possiamo comunque qualificarci ai playoff scudetto. Prima della sconfitta di domenica scorsa per 5-1 contro il Pennarossa, non siamo andati male nella seconda fase del campionato perché abbiamo conquistato una vittoria e due pareggi. Purtroppo, dal punto di vista psicologico, siamo una squadra ferita: nel momento in cui commettiamo un errore, non riusciamo a reagire e, di conseguenza, ci ritroviamo in difficoltà e subiamo gol dai club avversari. Da salvare, però, c’è il fatto di essere sempre pericolosi in attacco tant’è che creiamo in ogni partita numerose occasioni da gol. Per fare bene nella prossima partita di campionato contro il Domagnano dobbiamo innanzitutto divertirci, liberarci da ogni tipo di pressione ed essere spensierati perché il calcio è soprattutto divertimento”.