Mercoledì 21 Ottobre18:26:51
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Cura del corpo: come detergere la pelle nel rispetto del pH neutro

Oggi, c’è una maggiore attenzione, non più solo da parte delle donne, verso i prodotti cosmetici di qualità

Attualità Nazionale | 11:15 - 26 Gennaio 2020 Cura della pelle Cura della pelle.

Uno dei settori che fa registrare una crescita maggiore è, sicuramente, quello relativo ai prodotti per la cura del corpo. Oggi, infatti, c’è una maggiore attenzione, non più solo da parte delle donne, verso i prodotti cosmetici di qualità.
Prodotti in grado di apportare benefici reali ai consumatori nel rispetto della salute e, in particolare, di uno dei fattori più importanti per ciò che riguarda la pelle: il pH. Cerchiamo di approfondire l’argomento così da chiarire alcuni concetti estremamente importanti.
Il valore di pH ideale per la pelle
Spesso si sente parlare del valore di pH in riferimento alla pelle e, in particolare, dell’acidità naturale della pelle, ovvero relativa ad un valore di pH che normalmente è compreso tra 4 e 6. Mantenere l’ambiente acido fisiologico della pelle è molto importante per conservarla in perfetta salute e per permettere che le cellule siano in grado di sviluppare sistemi di difesa antibatterica naturali.
Si può dire che la situazione migliore per la nostra pelle sia quella di mantenere un pH tra 4.7 e 5.5 circa: la presenza di valori più alti, che tendono a creare un ambiente alcalino, sono favorevoli allo sviluppo di infezioni batteriche e, quindi, alla maggior parte delle patologie dermatologiche più diffuse.
Per comprendere meglio cos'è il pH neutro della pelle occorre anche considerare come questo valore sia variabile in relazione a diversi fattori: il sesso, l’età, le diverse aree del corpo, la predisposizione personale, la produzione di sudore e di sebo. Ad influire sul grado di acidità della pelle contribuiscono inoltre i prodotti utilizzati per l’igiene personale, cosmetici, detergenti e deodoranti.
Preservare il grado di acidità corretto per la pelle è molto importante, poiché è proprio il valore di pH ideale a permettere la formazione del film idrolipidico protettivo naturale che difende la pelle dagli eventi esterni e ne conserva l’elasticità e il tono.

Detergere la pelle con i prodotti adatti

Un pH troppo elevato, e quindi tendenzialmente basico, permette lo sviluppo di microrganismi che provocano, tra l’altro, odori sgradevoli: per tale ragione si raccomanda di scegliere con la massima cura tutti i prodotti per l’igiene personale, evitando detergenti molto aggressivi o che potrebbero alterare il livello di acidità naturale della pelle.
La soluzione migliore è quella di utilizzare cosmetici e prodotti per l’igiene personale con un pH che sia il più simile possibile a quello fisiologico della pelle, che comportino un effetto non solo detergente ma anche rinfrescante ed emolliente.

Perché è importante preservare il pH della pelle

L’acidità naturale della pelle riesce a neutralizzare la presenza di batteri dannosi e altri elementi aggressivi, mentre favorisce lo sviluppo della flora batterica naturale. Se il livello di pH della pelle si alza eccessivamente, raggiungendo un valore troppo alcalino, l’equilibrio idrolipidico e la barriera protettiva naturale vengono compromessi, predisponendo i tessuti agli eventi esterni e allo sviluppo di colonie batteriche che possono provocare patologie e infiammazioni.
Le cause di un’alterazione del pH possono essere diverse: dermatiti e infiammazioni, ad esempio, ma anche elementi esterni, come temperature troppo elevate o troppo basse, inquinamento, detersioni e lavaggi aggressivi o troppo frequenti, sostanze chimiche e molto altro. La maggiore minaccia nei confronti dell’equilibrio della pelle è rappresentata proprio da tutte quelle sostanze che possono elevare il livello di pH e renderlo eccessivamente alcalino. Talvolta l’alterazione può essere dovuta anche all’assunzione di farmaci o a trattamenti medici e terapeutici particolari.
Per favorire il mantenimento di un pH della pelle ideale, oltre alla scelta dei migliori cosmetici e prodotti per l’igiene personale, si raccomanda di curare ogni aspetto del proprio stile di vita, scegliendo alimenti freschi e naturali ed evitando l’utilizzo di prodotti e materiali che potrebbero in qualche modo alterare l’equilibrio della pelle: dalle fibre tessili, ai detersivi per la casa e ad ogni altro elemento che potrebbe in qualche modo influire sul livello di acidità.