Domenica 31 Maggio12:47:29
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini Calcio, pari 1-1 a Gubbio. L'ex Malaccari risponde a Gerardi

L'attaccante biancorosso apre le marcature all'11', al 69' il pari. Rosso per Finizio e Filippini

Sport Rimini | 20:04 - 09 Febbraio 2020 Gerardi ha segnato il gol del momentaneo 0-1 Gerardi ha segnato il gol del momentaneo 0-1.

Gubbio - Rimini 1-1


GUBBIO (3-5-2): Ravaglia - Konate (46' Bove), Coda, Bacchetti - Cinaglia, Lakti (46' Munoz), Megelaitis, Malaccari (84' Zanoni), Filippini - Tavernelli (84' Dubickas), Gomez (90' Battellini).
In panchina: Zanellati; Ricci, Benedetti; Bangu.
All. Torrente.
RIMINI (4-3-2-1): Meli - Finizio, Ambrosini, Codromaz, Silvestro - Calamai (71' De Vito), Remedi, Montanari - Cigliano (62' Arlotti), Letizia (78' Picascia) - Gerardi (71' Ventola).
In panchina:  Barone, Sala; Paramatti, Cavallari, Santovito; Pari; Mendicino, Ortolini.
All. Colella.

ARBITRO: Costanza di Agrigento (Assistenti: Donato di Milano e Tinello di Rovigo).
RETI: 11' Gerardi, 69' Malaccari.
NOTE: espulsi Filippini, Finizio e Torrente (all. Gubbio), ammoniti Lakti, Cinaglia, Montanari. Recupero: 2'+6'.

Secondo pari consecutivo per il Rimini, che subisce ancora una rimonta. Il gol di Gerardi all'11' sembrava aver messo in discesa la partita: i biancorossi, graziati da Malaccari al 32', sembravano però ben messi in campo e soprattutto predominanti dal punto di vista fisico a centrocampo, pur soffrendo sul proprio out di sinistra. Nella ripresa invece il solito calo dei ragazzi di Colella ha favorito il ritorno del Gubbio, che si è giovato dell'ingresso in campo di Munoz, il migliore in campo: per l'esterno spagnolo una traversa di testa e l'assist al 69' per il pareggio dell'ex Malaccari. Nell'ultimo quarto d'ora entrambe le squadre in dieci per i rossi comminati a Finizio e Filippini. In conferenza stampa Giovanni Colella si è espresso così sulla partita: “Se c’è uno che ha sbagliato oggi sono io, avrei dovuto fare la sostituzione 30” prima. L’avevamo preparata ma abbiamo preso gol. Purtroppo siamo una squadra completamente nuova, alcuni meccanismi non sono ancora perfetti. I primi 25/30′ abbiamo fatto bene, poi abbiamo un po’ perso il filo del discorso, le distanze. Siamo anche un po’ calati fisicamente, la difficoltà in questo momento è anche questa. Molti tra i nuovi non sono ancora al top della condizione, in questo senso
il nostro vantaggio rispetto agli altri è che possiamo solo crescere
”.


Le pagelle


MELI 6: sicuro nel bloccare un colpo di testa di Coda, nulla può sul gol di Malaccari. 
FINIZIO 5: la sua espulsione arriva con il Rimini già in difficoltà per il forcing avversario. Ed era stato ammonito già al 7'. Alla mezz'ora del primo tempo si era perso Malaccari sul secondo palo, in un'occasione sprecata maldestramente dal centrocampista. Non è la prima volta che sbaglia le letture in fase difensiva. 
AMBROSINI 6: nel primo tempo si produce in una percussione che costringe Filippini al fallo da ammonizione. Un anticipo da manuale sul vivace Tavernelli, complessivamente sicuro.
CODROMAZ 6: giocatore poco vistoso, di grande fisicità, purtroppo non ha il piede di Ferrani in impostazione.
SILVESTRO 5: parte bene, con una "sgroppata" degna dell'ottimo Silvestro di inizio stagione, purtroppo conclusa con un cross respinto. Poi soffre la maggior vivacità del Gubbio sul suo out, in particolare quando entra lo scatenato Munoz.
CALAMAI 6.5: Un buon acquisto. Si spende nelle due fasi, partecipando alla fase offensiva, ma rendendosi protagonista anche di ripiegamenti. Ottima sovrapposizione e cross per l'inserimento di Montanari, nell'occasione sventata da Munoz. Poi cala e viene sostituito (DE VITO 6: va a rinforzare la difesa in un momento di difficoltà, rischia su un cross che valuta male, svirgolando la palla).
REMEDI 6.5: il giocatore che mancava al centrocampo del Rimini. Pochissimo fioretto, tanta spada: recupera palloni e fa valere il fisico.
MONTANARI 6: peccato per la chiusura di Munoz che gli nega un gol fatto e che avrebbe premiato la sua nota abilità negli inserimenti. Soffre anche lui l'ingresso dell'esterno spagnolo.
CIGLIANO 6: la cosa migliore della sua partita è uno stop e una difesa caparbia della palla prima di servire il tiro di Montanari al limite dell'area. Partita generosa, benché non priva di errori (ARLOTTI 5.5: si vede poco).
LETIZIA 5.5: trovato il gol in avvio, il Rimini si dedica a una partita di copertura e il talento dell'ex Bisceglie si accende poche volte. Bene nell'occasione di Montanari sventata da Munoz, ma rimane poco altro della sua partita. Si è sacrificato (PISCASCIA 6 In campo dopo l'espulsione di Finizio). 
GERARDI 6.5 (il migliore): un gol da centravanti vero, che regala al Rimini un prezioso vantaggio. Davanti fa a sportellate, come nei giorni migliori. In ripresa (VENTOLA 6. Nel finale recupera un pallone d'oro, avviando un pericoloso contropiede)
COLELLA 6: il centrocampo con Remedi perno davanti alla difesa e le due mezzali Calamai e Montanari è da riproporre. Quando rientrerà Palma dalla squalifica sarà dura lasciarlo fuori, ma il Rimini deve badare alla concretezza per salvarsi.