Domenica 05 Aprile09:42:35
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riqualificazione della stazione di Cattolica, l'amministrazione chiama a raccolta i cittadini

Sala gremita per l'incontro con il sindaco, il portavoce e il dirigente ai progetti speciali

Attualità Cattolica | 12:14 - 05 Febbraio 2020 La sala del palazzo del turismo di Cattolica gremita per l'incontro sulla riqualificazione della stazione La sala del palazzo del turismo di Cattolica gremita per l'incontro sulla riqualificazione della stazione.

Sala del palazzo del Turismo gremita per conoscere l'accordo sugli interventi finalizzati alla riqualificazione e all'ammodernamento della stazione di Cattolica. Si apre un momento per la condivisione di informazioni, raccolta di istanze e proposte. Incontro partecipato e ricco di punti di spunti e suggestioni. Ad intervenire sono stati il sindaco Mariano Gennari, il dirigente ai Progetti speciali Baldino Gaddi e il portavoce del primo cittadino Davide Varotti.

«Basterebbe partire dall'ide ache si tratta attualmente di uno scalo ferroviario inibito ai disabili per capire l'importanza di questo accordo con Ferrovie dello Stato», sottolinea il sindaco. «Nel momento in cui ci siamo insediati a palazzo Mancini non esisteva nessun lavoro delle amministrazioni precedenti che prevedesse o andasse nella direzione di una riqualificazione della stazione. Ringrazio e sono estremamente felice dell'attenzione riservataci dall'architetto Sara Venturoni, Direttore Stazioni di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane), che ha siglato con me il protocollo di intesa».

«Grazie alla caparbietà con cui abbiamo fatto comprendere l'importanza di questo scalo per una città con le nostre caratteristiche, in circa due mesi riusciremo a visionare un pre-progretto di fattibilità per le aree di competenza di RFI», sottolinea Varotti. «All'amministrazione toccherà l'onere di investire le proprie risorse per la riqualificazione delle aree esterne alla stazione. Siamo qui oggi proprio per raccogliere tutte le esigenze della nostra comunità e rappresentarle con più forza a Ferrovie».

Di una vera e propria bonaria "marcatura ad uomo" nei confronti Ferrovie parla Gaddi. «Questa azione ha portato ad un risultato davvero importante. Quando ci siamo relazionati con RFI le prime volte l'ipotesi, peraltro non certa, era di riuscire ad avere un intervento nei prossimi 10 anni. Invece siamo qui a discutere oggi di una riqualificazione che si concluderà nell'arco dei prossimi due anni. Un opera che è di competenza di RFI ed al cui tavolo, quale elemento più pesante, possiamo possiamo portare le discussioni, le riflessioni e le risposta della città. Noi siamo qui per ascoltare quale potrebbe essere il progetto migliore».

L'amministrazione ha preparato un questionario pubblico per la raccolta di contributi reperibile a Palazzo Mancini, presso la Segreteria del Sindaco, o sul portale dell'amministrazione. Il questionario dovrà essere riconsegnato entro le ore 14 di venerdì 28 Febbraio in modalità cartacea presso la segreteria del sindaco oppure in modalità telematica tramite la casella di posta elettronica: riccicinzia@cattolica.net

A conclusione dell'incontro sono state numerose e diverse le domande poste dai partecipanti ai tre relatori. In particolare, il Sindaco Gennari, ha promesso un incontro ai rappresentanti del comitato Macanno il cui quartiere confina con la Stazione a monte della linea ferrata.