Sabato 11 Luglio03:17:32
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Container di un cantiere usati come residence, uno adibito a bagno: la scoperta vicino al parco V Peep

A occupare i container nove uomini e una donna provenienti dalla Tunisia e dall'Est Europa

Attualità Rimini | 12:55 - 04 Febbraio 2020 L'interventeo della Polizia Municipale al cantiere nei presso del parco V Peep di Rimini L'interventeo della Polizia Municipale al cantiere nei presso del parco V Peep di Rimini.

Ieri mattina (lunedì 3 febbraio) la Polizia Municipale di Rimini ha effettuato un sopralluogo
in un'area cantiere nei pressi del parco V Peep di Rimini: cinque container infatti erano stati adibiti a dormitorio da alcune persone. In azione sono entrati sei agenti, assieme ai cani Pablo, Thor e Jago, che hanno colto sul fatto nove uomini e una donna provenienti dall'Est Europa e dalla Tunisia, una vera e piccola comunità di ospiti abusivi, entrati dopo aver aperto un varco nella recinzione posta nel retro del cantiere, lato parco cava. I container erano stati arredati con mobili di fortuna e uno adibito a bagno. La Polizia Municipale ha richiesto l'intervento del personale di Hera, che con i propri mezzi ha provveduto a bonificare l'intera area  dai rifiuti prodotti: materassi, sedie, mobili, bottiglie e persino bombole del gas. La Polizia poi ha fatto intervenire una gru per spostare definitivamente i container, caricati su un camion e portati via da una ditta, al fine di evitare che potessero successivamente essere riutilizzati come luogo di bivacco. Durante il controllo i cani non hanno trovato droga, ma è stato rinvenuto uno scooter con targa tedesca, risultato rubato.