Venerd́ 28 Febbraio20:18:13
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio Promozione: Novafeltria, beffa nel finale. Cisterni lancia il Faenza (2-1)

Non basta il rigore di Mezgour. Nel finale Romani si supera su Conti, poi il gol beffa di Cisterni

Sport Novafeltria | 16:28 - 02 Febbraio 2020 Un undici del Novafeltria Un undici del Novafeltria.

Faenza - Novafeltria 2-1


FAENZA: Tassinari, Lanzoni F., Albonetti N., Gabrielli, Conti, Manaresi; Bertoni, Missiroli; Pioppo (27'st Chiarini), Lanzoni G. (27'st Montemaggi), Cisterni.
In panchina: Ravagli, Ferraresi, Venturelli, Karaj, Albonetti A., Errani, Lanzoni P. 
All. Moregola.
NOVAFELTRIA: Romani, Ceccaroni, Gori, Rinaldi, Bravaccini, Taioli; Mezgour, Piva; Luzzi, Barducci (41'st Crociani), Sartini.
In panchina: Cappella, Gori M, Giovagnoli, Hysa, Mahmutj, Bindi, Balducci, Lunadei. 
All. Fabiani.

ARBITRO: Cacchi di Cesena (Assistenti: Stofella di Lugo di Romagna e Tola di Cesena). 
RETI: 8'pt rig. Mezgour, 9'pt e 44'st Cisterni. 
NOTE: ammoniti Piva, Mezgour. Angoli 4-4, recupero 1'+4'.

FAENZA. Cade ancora in trasferta il Novafeltria, beffato nei minuti finali dal Faenza. Come già successo a Bellaria Igea Marina, la squadra di Fabiani non riesce a gestire il pareggio, risultato che sarebbe stato preziosissimo in chiave classifica, uscendo con molti rimpianti per la traversa colpita da Mezgour sull'1-1. 

Faenza subito all' attacco: al 4' Giacomo Lanzoni serve Cisterni che dai 25 metri cerca il jolly; il destro termina di poco a lato, anche se Romani era sulla traiettoria. Tre minuti dopo corner di Luzzi da destra, Mezgour cade in area a contatto con Cisterni: Cacchi decreta il rigore che Mezgour trasforma con freddezza, spiazzando Tassinari. Immediata la reazione del Faenza, con un lancio lungo per Francesco Lanzoni, che in area crossa dalla destra per il tocco ravvicinato di Cisterni. L'attaccante firma il gol del pareggio. Al 14' Cisterni serve Giacomo Lanzoni, che in area si produce in un dribbling prima di calciare in diagonale. La palla si perde di poco a lato. Al 15' provvidenziale salvataggio di Manaresi, che ferma Mezgour lanciato a rete. Il difensore dei manfredi si scontra con il portiere Tassinari, ma fortunatamente può riprendere subito il gioco. La squadra di casa preme: al 27' è ancora Cisterni a prodursi in una progressione sulla sinistra, il cross da fondo campo trova Romani pronto alla respinta. Il portiere del Novafeltria è decisivo al 33', quando in bello stile respinge il tiro di Missiroli, bravo a liberarsi al tiro in area. Con il passare dei minuti i gialloblu ospiti si coprono di più e Barducci arretra a terzino per prodursi in un paio di chiusure decisive. Il primo tempo si conclude così sulla parità, mentre la ripresa si apre ancora con il forcing del Faenza. Al 56' fraseggio Cisterni-Giacomo Lanzoni, palla fuori area per l'avanzante Conti, che cerca la porta con il sinistro, ma Romani è bravo a tuffarsi sulla sua sinistra e a bloccare in due tempi. Al 64' splendida verticalizzazione di Cisterni, che smarca Pioppo: l'attaccante incrocia il destro e mette di poco alto sopra la traversa. Il Novafeltria risponde un minuto dopo con una magia di Luzzi che lancia Mezgour, l'attaccante resiste alla marcatura di Manaresi e scarica un potente destro che fa tremare la traversa. La gara sale di intensità, con la terza occasione in tre minuti: Pioppo di destro dal limite dell'area chiama alla respinta a terra Romani. Al 73' è Piva a cercare il jolly da fuori area, il destro viene respinto corto da Tassinari sui piedi di Luzzi, che oltre a essere in fuorigioco calcia comunque alle stelle. All'82' sale in cattedra Romani: Montemaggi serve Albonetti sulla sinistra, il terzino supera Ceccaroni e crossa all'indietro, innescando il destro a botta sicura di Conti, ma Romani vola miracolosamente, togliendo la palla da sotto la traversa. Il pareggio sembra scritto, quando all'89' Montemaggi fa partire un insidioso tiro cross di destro: Cisterni prima fa velo, per poi ribadire in rete la respinta di Romani sul palo.