Giovedý 28 Maggio17:47:02
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riccione rifà il look a corso Fratelli Cervi e alla zona paese: saranno investiti 900mila euro

L'assessore Lea Ermeti: "Il 2020 è l'anno di riqualificazione dei quartieri"

Attualità Riccione | 13:08 - 01 Febbraio 2020 Il sindaco di Riccione Renata Tosi in consiglio comunale Il sindaco di Riccione Renata Tosi in consiglio comunale.

Si è svolto ieri sera, venerdì 31 gennaio, alle 20.30, alla Sala del Consiglio Comunale, la presentazione del progetto di manutenzione straordinaria di prossima realizzazione di "Riqualificazione di Corso Fratelli Cervi e Zona Paese". Presenti, il sindaco Renata Tosi, l'assessore ai Lavori Pubblici, Lea Ermeti, i geometri Giancarlo Mancini e Sara Innocenti e i tecnici di Geat che hanno seguito la programmazione dell'intervento. Il progetto prevede importanti interventi in piazza dell'Unità, piazzale Amendola prospiciente la Biblioteca e numerosi viali tra cui: viale Diaz, via Panoramica, via La Marmora, via Amendola, via Sciesa, via Arimondi, via Saffi, via Galliano, via Nullo, via Frascati, corso F. Cervi tra viale Ceccarini e SS16. 

In particolare: lavori di sistemazione di materiali lapidei, nuove fioriere, panchine, impianto di illuminazione e di filodiffusione, sistemazione di dissuasori pedonali. Per quanto riguarda i lavori in piazza dell'Unità, questi che si andranno ad affrontare sono necessari e urgenti, ma l'Amministrazione comunale punta alla riqualificazione urbana di tutta l'area di Riccione Paese come previsto dal progetto complessivo del masterplan che è già stato affidato all'architetto Massimo Bottini. La rigenerazione del quartiere, necessaria ed opportuna, è infatti solo la base per poi poter riqualificare compiutamente l'area e per inserire nel circuito turistico della città la zona Paese che avverrà con la discussione e l'approvazione del masterplan. 

Intanto ieri sera si è illustrato il lavoro che andrà fatto in corso F. Cervi, con la sistemazione di materiali lapidei e la sostituzione dei vecchi arredi usurati con nuove panchine integrate di filodiffusione, le transenne di protezione pedonali e le panchine con fioriere. L'impianto elettrico sarà potenziato per gli eventi. Il colore scelto per questi nuovi arredi è il corten. I marciapiedi di viale Diaz, gli asfalti e le fogne di piazza dell'Unità, piazzale Amendola e la viabilità limitrofa. Come per il quartiere del Centro Studi presentato martedì 28 gennaio, anche Riccione Paese sarà un quartiere a misura di pedoni e transito di biciclette per cui i limiti di velocità saranno quelli dei 30 km orari. Particolare attenzione anche alla sicurezza con la predisposizione di telecamere e pilomati. I costi dei lavori sono stati definiti in 900 mila euro. 

Dichiarazione dell'assessore ai Lavori Pubblici, Lea Ermeti: "Il 2020 è l'anno della riqualificazione dei quartieri. Dopo la presentazione del quartiere del Centro Studi, quello presentato ieri sera per Riccione Paese, un intervento di manutenzione straordinaria, sarà solo il preludio a quanto verrà fatto per migliorare ciò che rappresenta il cuore storico della nostra città. La partecipazione ieri sera è stata molto sentita dai cittadini intervenuti numerosi segno questo della grande attenzione sulle opere di prossima realizzazione. Il masterplan del Paese, è un progetto di rigenerazione urbana che ha lo scopo e l'ambizione di ricucire il centro storico al resto del territorio e alla zona mare, dando luce e risalto al paese storico, collegandolo cosi al resto della città anche quella turistica"