Giovedý 28 Maggio20:52:27
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Divieto di sosta in piazza Malatesta a Verucchio: da lunedì scattano le multe

La zona sarà presidiata costantemente da una pattuglia della Polizia Municipale

Attualità Verucchio | 13:47 - 31 Gennaio 2020 Piazza Malatesta di Verucchio Piazza Malatesta di Verucchio.

Si concluderà nel fine settimana la fase di monitoraggio e sperimentazione della riorganizzazione per step di Piazza Malatesta a Verucchio. Si è partiti dall'istituzione del divieto di sosta e fermata. A una decina di giorni dalla pubblicazione dell’ordinanza sulla regolamentazione della sosta veicolare ora consentita solo in alcuni stalli segnalati da apposita segnaletica orizzontale e verticale, da lunedì il rispetto delle nuove direttive verrà infatti presidiato dagli agenti della Polizia Locale.

Per consentire a residenti e commercianti di entrare in confidenza con il progetto che cambierà volto al cuore del capoluogo abbiamo auspicato un periodo iniziale di tolleranza”, spiega il sindaco Stefania Sabba, ricordando come “nella riorganizzazione sulle due stagioni, in estate la piazza sarà pedonalizzata completamente”.

Fino ad aprile, l’ordinanza tarata sul progetto redatto dall’amministrazione con il coinvolgimento di tutti i soggetti interessati (comprese Soprintendenza e Start Romagna) e sul parere favorevole della Polizia Locale, riserva alla sosta alcuni stalli antistanti il municipio regolamentati da disco orario per 30 minuti dal lunedì al venerdì fra le 7 e le 20, mentre nei festivi vige il divieto di sosta con rimozione forzata così come nella giornata di sabato quando l’area è destinata a mercato.

La riorganizzazione di Piazza Malatesta prevede fioriere, sedute, un’aiuola verde ai piedi del busto di Dante Alighieri, parcheggi per le biciclette e paletti per agevolare il transito pedonale in sicurezza: tutti elementi di grande qualità e decoro che rispondono a un input dell’Associazione dei Borghi più belli d’Italia di cui facciamo parte e che vedranno la luce a tappe”, ricorda nella sua chiosa la prima cittadina.