Mercoledý 03 Giugno02:34:29
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio Promozione, il Gabicce Gradara cerca la riscossa: al Magi la Vigor Castelfidardo

Dopo due ko di fila la squadra di Scardovi vuole rilanciarsi: sulla sua strada la seconda della classe

Sport Gabicce Mare | 10:19 - 31 Gennaio 2020 Il difensore Fulvi in azione Il difensore Fulvi in azione.

Dopo due sconfitte di fila contro Passatempese in casa e contro il fanalino di coda Camerano in trasferta, un doppio ko che dalla testa l’hanno fatto scivolare al terzo posto a -5 dalla vetta, il Gabicce Gradara torna di fronte al proprio pubblico affrontando domenica al Magi (ore 15) la terribile matricola Vigor Castelfidardo. Già, perché la squadra di Luca Manisera – seconda con 35 punti, a +3 sul Gabicce Gradara e -2 dalla leader Biagio Nazzaro - ha perso solo due partite (9 vittorie e 8 pareggi): meglio in categoria ha fatto solo la leader del girone A Atletico Ascoli (un solo ko). Inoltre la Vigor Castelfidardo ha messo insieme in trasferta 19 dei suoi 35 punti, proprio come la leader Biagio Nazzaro, e vanta la difesa migliore del girone (appena 7 gol subiti). Il miglior marcatore è l'attaccante Donzelli con 5 gol.
Mister Massimo Scardovi, che è successo sul campo del fanalino di coda Camerano?
“Il nostro obiettivo era fare una buona partita e riscattare il ko interno contro la Passatempese, purtroppo il primo gol dopo quattro minuti ha cambiato i piani della partita. Sia il primo sia il secondo sono arrivati da nostri errori. Purtroppo stiamo pagando la condizione fisica non ottimale di qualche giocatore anche se rispetto alla precedente partita siamo cresciuti e questa è una cosa positiva, in settimana abbiamo lavorato duramente anche dal punto di vista tattico riprendendo certi concetti, e quelli che erano più affaticati mi pare siano in recupero”.
Che fare per riprendere il filo del discorso?
“Io penso positivo e così deve fare la squadra. Ho detto ai miei giocatori che il momento no si supera alzando l'asticella dell'attenzione, esprimendo un calcio propositivo, recuperando serenità e affrontando le partite con la mentalità giusta, equilibrio, voglia di vincere. Dobbiamo reagire al momento no”.
Scardovi, pensa che il primo posto sia sfumato e si debba lottare per mantenere la posizione per centrare i playoff?
“In questo momento dobbiamo pensare solo a noi stessi, a recuperare la condizione migliore, lo spirito che ci ha contraddistinto dopo l'avvio di stagione difficile e che ci ha accompagnato nella nostra scalata fino al vertice della classifica. Invertire la tendenza negativa e ritrovare la fame di successo è il nostro primo obiettivo, poi faremo i conti”.
Cercate la resurrezione nella domenica in cui il calendario propina la Vigor Castelfidardo, la seconda della classe.
“E' un avversario tosto, lo dicono i numeri, quadrato, con giocatori esperti alcuni dei quali hanno militato in categorie superiori. E' una partita complicata, ma è proprio questo genere di avversari che ti deve dare quel qualcosa in più. L'affronteremo con i giocatori che stanno meglio dal lato fisico visto che più di uno ha qualche acciacco mentre Vegliò e Bacchielli saranno assenti per motivi extracalcistici. Alla luce di questo, pur senza snaturare le nostre idee,  punteremo su un centrocampo più solido”.