Lunedý 25 Maggio01:02:04
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Il premio Panzini torna al Palacongressi di Bellaria

La serata di gala è fissata per venerdì 21 febbraio. L'ultimo vincitore il Colonnello della Finanza Procucci

Attualità Bellaria Igea Marina | 15:05 - 30 Gennaio 2020 Gabriele Procucci insignito del premio Panzini 2019 (foto Fulvio Cesari) Gabriele Procucci insignito del premio Panzini 2019 (foto Fulvio Cesari).

Domani (Venerdì 21 febbraio) sarà il giorno in cui la città conoscerà il volto del Premio Panzini 2020: appuntamento fissato per le ore 20.45 al Palacongressi, con la cerimonia ufficiale di consegna a quella cittadina o quel cittadino che, più di ogni altro, abbia dato lustro a Bellaria Igea Marina.
 
Il Premio Panzini si è consolidato in questi anni come una bella tradizione, in cui la città si riconosce e si sente legata - spiega il Sindaco Filippo Giorgetti - e condividendone lo spirito, abbiamo voluto dare continuità alla manifestazione, riducendo il numero complessivo di soggetti premiati, con la volontà di aumentare peso e prestigio dei riconoscimenti previsti. Questo Premio Panzini 2020 prevederà infatti un premio principale a cui si affiancheranno tre singoli riconoscimenti per altrettante specifiche categorie, che saranno svelate durante la serata. Non mancheranno le sorprese ma certamente”, anticipa il Primo cittadino, “siamo al lavoro perchè la serata di gala del Premio Panzini sia sempre più connotata da spessore artistico e culturale.”
 
La manifestazione è nata nel 2013 e da allora ha visto meritatamente premiati con il riconoscimento principale il soprano Gladys Nadia Rossi, lo storico fondatore dell’azienda Bimare Michelangelo “Lallo” Petrucci, la missionaria Sara Foschi, l’ex direttore di Iccrea Holding Roberto Mazzotti, Maurizio Salvi, luminare di chirurgia toracica, il cardiologo e fondatore di Pubblica Assistenza Croce Blu Daniele Grosseto, ed infine Gabriele Procucci, Colonnello della Guardia di Finanza che si è aggiudicato il Premio Panzini nel febbraio 2019.
 
Anticipo sin da ora - continua il sindaco - che i nostri concittadini non riceveranno, come da tradizione, una lettera di invito nella propria buca della posta. Credo che tutti comprenderanno una piccola grande scelta “green”, in linea con le tante già compiute da questa Amministrazione sul fronte ambientale: non da ultimo, l’approvazione da parte della Giunta della relazione di attuazione del PAES – Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile, avvenuta questa settimana. Un scelta che farà risparmiare tanta carta, ma che certamente non esclude l’auspicio di vedere i nostri concittadini numerosi il prossimo 21 febbraio: anche per questo”, conclude, “la serata di gala torna in una grande location come il Palacongressi, adatto a contenere un momento di partecipazione, condivisione e prestigio che appartiene a tutta Bellaria Igea Marina.”