Giovedý 22 Ottobre14:42:46
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Al Bar Lento di Rimini un incontro con la scrittrice Federica Fabbiani

La giornalista e scrittrice presenterà il suo libro "Sguardi che contano. Il cinema al tempo della visibilità lesbica"

Eventi Rimini | 12:57 - 30 Gennaio 2020 Federica Fabbiani Federica Fabbiani.

Continuano gli incontri e le presentazioni di libri del Lento Bookshop, piccola libreria indipendente all'interno del Bar Lento di Via Bertola 52 a Rimini: venerdì 31 gennaio è la volta di Federica Fabbiani, giornalista e scrittrice, che presenterà il suo ultimo libro “Sguardi che contano. Il cinema al tempo della visibilità lesbica” (Iacobelli Editore, 2019). Modera l'incontro Elisa Luchetta, responsabile della programmazione delle rassegne e degli eventi del Cinema Fulgor. L'incontro sarà anche trasmesso in diretta sulla webradio Usmaradio dell'Università di San Marino.


Il libro


Qualche decennio fa, la rappresentazione della lesbica nel cinema era quasi esclusivamente stereotipata: “lei” era una criminale e/o una donna psichicamente instabile con un percorso obbligato verso la tomba o il sanatorio. Oppure transitoria, affetta da confusione sentimentale, da cui rinsavire per tornare a una (sana e consapevole) eterosessualità.

Negli ultimi anni però si sta andando verso una normalizzazione. Non tutto è cambiato, ma certo molto si è spostato, sia nel cinema sia nella televisione. La dualità maschile/femminile non è più l’unica a poter raccontare il desiderio: la macchina da presa veicola uno sguardo empatico e diventa un dispositivo che tenta di registrare la complessità di figure non più inchiodate in ruoli fissi e monolitici, bensì variamente contrastate da emozioni e sensazioni.

Lo sguardo diventa un sentire all’interno di una relazionalità costitutiva che coinvolge tutte: registe, attrici, spettatrici.

Non è più solo una questione di visibilità, ma di posizionamento: riconfigurare lo sguardo filmico in modo che rifletta una nuova relazione femminile con il desiderio, che non è solo desiderio dell’altra, ma è soprattutto desiderio di libertà.


L'autrice


Giornalista e scrittrice, Federica Fabbiani ama scrutare gli schermi per scovare percorsi inediti al confine tra reale e immaginario: attraverso la critica cinematografica lesbica ha analizzato il modo in cui lo sguardo orienta e condiziona la percezione di sé al tempo della ipervisibilità mediatica del lesbismo (Sguardi che contano, Iacobelli 2019); con la lente del femminismo ha indagato la serialità televisiva (Zapping di una femminista seriale, Ledizioni 2018). Collabora con la rivista femminista Leggendaria, per cui scrive di cinema e serie tv; un suo saggio su Sense8 compare nel volume collettaneo Il tempo breve (Iacobelli 2018). È programmer di Some Prefer Cake | Bologna Lesbian Film Festival che si tiene ogni anno nella seconda metà di settembre. Si è appassionata, nel passato, di giornalismo online (Un mare di notizie, Etas 2003), di cinema lesbico (Visioni lesbiche, 40k 2013), di tecnologia e media (vari saggi in volumi collettanei).


Elisa Luchetta


Elisa Luchetta è nata ad Ancona nell’ottobre del 1981. Ha compiuto studi umanistici e la sua grande passione è, insieme alla musica, la Settima Arte che la accompagna dalla tenera età di nove anni. Come non sempre accade è riuscita a rendere l’amore per il cinema il suo lavoro; infatti dal 2015 è la responsabile della programmazione delle rassegne e degli eventi del Cinema Settebello e dal 2018 del cinema del Maestro Federico Fellini, il Cinema Fulgor.